Tutte 728×90
Tutte 728×90

Classifica avulsa: il Cosenza è in vantaggio

Ecco tutti gli scontri diretti e la tabella che riassume la situazione delle singole squadre. La formazione di Gigi De Rosa è sotto solo con il Barletta e con la Ternana. Nessuno è come noi.

rigore_essabr

Oussama Essabr trasforma il rigore nel match contro il Barletta: è l’1-1

Il Cosenza ha di che sorridere, almeno dal punto di vista della classifica avulsa. La formazione di Gigi De Rosa infatti potrebbe giocare a fine campionato un asso nella manica qualora arrivasse a pari punti con le dirette concorrenti. Dagli scontri diretti sinora disputati, ne mancano ancora tanti, i rossoblù sono in vantaggio con sei delle otto antagoniste. Soltanto il Barletta e la Ternana, infatti, hanno dimostrato qualcosa in più nel doppio faccia a faccia. Se contro i pugliesi pesa come un macigno il 2-0 che costò la panchina a Stringara, gli umbri sono davanti per il gol segnato al San Vito: 1-1 all’ombra della Sila e 0-0 al Liberati. Discorso simile con la Cavese e con il Pisa, ma i due 2-2 conquistati in territorio ostile ci mettono al riparo da sgradevoli sorprese. Il sodalizio rossoblù è ok anche con il Foligno grazie alla rete di Biancolino che decise la gara di andata. I prossimi tre turni casalinghi, tuttavia, saranno fondamentali. Il Cosenza può vantare un migliore piazzamento con Gela (3-1 al Presti), Andria (1-1 in casa dei pugliesi, pareggiò Daud) e Viareggio (il palo di Fiore al 94′ ancora trema, avremmo vinto 2-1) che in sequenza busseranno al campanello di Viale Magna Grecia per accertarsi se l’erbetta che in passato calpestarono Zampagna e Negri è davvero maligna come si dice in giro. Sono tre incontri da vincere a tutti i costi per rilanciare una classifica pericolante e scacciare l’incubo retrocessione. A margine di ogni analisi è giusto tenere ben a mente che il campionato a breve sarà sconvolto nuovamente dalla Commissione Disciplinare che infliggerà dei punti di penalizzazione alle società che non si sono fatte trovare in regola alla data del 14 febbraio. Che fra queste figuri il Cosenza è dato certo, resta da capire se finiranno sotto la scure della Covisoc anche altri club. A seguire vi proponiamo due tabelle: in quella superiore sono indicati tutti gli scontri diretti (il primo dato indica la partita casalinga,l’altro il match esterno e se manca il risultato è perché la gara non è stata ancora disputata), nella seconda invece si riassumono nel dettaglio le posizioni delle singole squadre rispetto alle concorrenti. Come si evince, il Foligno è dietro quasi a tutti. (cosenzachannel.it)

tabella_scontri_diretti

vataggio_e_svantaggio

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it