Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il punto e i tabellini della 28° giornata di LP1-B

Il punto e i tabellini della 28° giornata di LP1-B

La Nocerina perde dopo 21 risultati utili consecutivi, ma il distacco dal Benevento è sempre consistente. In coda gli scontri diretti hanno ridisegnato la classifica, ma per i verdetti ci vuole ancora tanto.

Biancolino_gol_gela

Biancolino sigla il 2-0 dei Cosenza sul Gela e fa festa (foto rosito)

Dopo esattamente 21 risultati utili consecutivi, subisce una sconfitta la capolista del girone B, la Nocerina e l’artefice di questa impresa non poteva che essere che il Taranto, la squadra più in forma del girone. Ora i pugliesi sono quarti posto in coabitazione con la JuveStabia, uscita sconfitta dalla trasferta con l’AtleticoRoma di sabato. Dietro la squadra di Auteri c’è il Benevento. Nell’unica vittoria esterna di giornata a Lucca consolidano la posizione di vantaggio in vista playoff. Sarà la gara tra Siracusa e Foggia a farci capire se il discorso playoff è cosa ora mai chiusa per le attuali prime cinque. Non c’è nulla di determinato invece per la lotta a non arrivare nei playout, metà squadre ne sono coinvolte. Il Pisa fa un balzo in avanti con la vittoria sul Foligno per 1-0 e i 32 punti attuali con tante squadre alle spalle, sono un buon bottino, mi pare che sia invece quasi impossibile la salvezza per la Cavese che non va oltre all’unico 0-0 della giornata e i sette punti di distanza dal Viareggio, sono parecchi, anche se lo sono altrettanto i 18 ancora a disposizione per tentare l’impresa. L’Andria cade nel derby di Barletta e si inguaia terribilmente, così come ha fatto il Viareggio cedendo l’nore delle armi alla Ternana. Di vitale iportanza l’acuto del Cosenza sul Gela: i rossoblù sarebbero salvi anche con il -2 della Commissione Disciplinare. I tabellini:

BARLETTA-ANDRIA 3- 2
BARLETTA (4-2-4)
: Gabrieli 6.5; Masiero 5.5 Ischia 6 Lucioni 7 Frezza 6; Guerri 6.5 (41′ st Geroni sv) Rajcic 6; Simoncelli 6,5 Infantino 7 (37′ st Margiotta sv) Innocenti 6 (31′ st Agnelli 5) Bellomo 6. In panchina: Tesoniero, Cerone, Lorusso, Maino. Allenatore: Cari.
ANDRIA (4-3-3): Apadavecchia 6; Fazio 5 Ceppitelli 5 Di Bari 5.5 Di Simone 5.5; Evangelisti 5 (7′ st Berretti 5,5) Paolucci 6; Statella 5 (26′ pt Carretta 5) Cozzolino 5 (1′ st Minesso 6) Del Core 6. In panchina: Palazzi, Coletti Pierotti, Anaclerio. Allenatore: Degli Schiavi.
ARBITRO: Del Giovane di Albano Laziale
MARCATORI: 4′ e 18′ (rig.) pt Infantino (B), 8′ st Lucioni (B), 16′ st Minesso (A), 43′ st Del Core (rig.) (A).
NOTE: Spettatori 2.500 circa, di cui oltre 400 andriesi. Espulso: 18′ st Ceppitelli per doppia ammonizione. Ammoniti: Di Simone (A), Lucioni (B). Al 36′ st Moro si accascia a terra non in azione di gioco e viene trasportato in ambulanza in ospedale. Angoli: 9 – 4 per il Barletta. Rec.: st 5′.

CAVESE-LANCIANO 0-0
CAVESE (4-3-3):
Pane 7; Ciani M. 5,5 Cipriani 5,5 Troise 5,5 Sirignano 6; Siano 5,5 (18’st. Di Napoli 6) D’Amico 5 Bacchiocchi 5,5; Ciano C. 5 Bernardo 5,5, Schetter 5,5 (34′ st. Santaniello sv.). A disp.: Botticella, D’Orsi, Piscitelli, Pascucci, Conti. All. Melotti
VIRTUS LANCIANO (4-2-3-1): Chiodini sv. (28′ pt. Aridità 7); Vastola 6 Romito 5,5Antonioli 6 Ferraro 5; Tamàsi 5,5 (32′ st. Volpe sv) Sacilotto 6 Amenta 5,5; Turchi 5 (24′ st. Zeytulaev 5) Di Gennaro 5 Titone 5,5. A disp.: Dall’Agnol, Tarquini, Improta, Colussi. All. Camplone
ARBITRO: Saia Francesco Paolo di Palermo Guardalinee: Raimondi – Serpilli ESPULSO: 42′ st. Ciano C.(C) per somma di ammonizioni.
AMMONITI: Romito (L), Cipriani (C),Sacilotto (L), Ferraro (L), Ciano M.(C),
NOTE: Sprecati un rigore per parte. Al 46′ pt. Pane (C) para il tiro di Di Gennaro (L), al 39′ st. Aridità respinge il penalty calciato da Ciano C. (C).Spettatori 1.243 per un incasso di eur.12.243. Angoli 4 a 1 per la Cavese. Recupero: pt’ 3′; st’ 3′

LUCCHESE-BENEVENTO 1-2
LUCCHESE (4-3-1-2):
Pennesi 5; Bova 5, Lollini 6, Bertoli 6,5, Baldanzeddu 6; Carloto 6, Piccinni 6 (38′ st. Khoris -sv), Galli 6 (17′ st- Pani -5); Grassi 6; Marotta 7, Crocetti 5 (32′ st. Marchetti -sv). A disp. Pardini, Del Nero, Hemmy, Taddeucci. All. Indiani
BENEVENTO (4-2-3-1): Paoloni 6; Formiconi 6,5 (12′ st. Pintori -5,5), Siniscalchi 5,5, Landaida 6, Palermo 6 (27′ st. Zito -6); Bianco 6,5, Vacca 6; La Camera 6,5, Clemente 6,5, D’Anna 5,5 (17′ st. Bueno – 6); Evacuo 5. A disp. Corradino, Signorini, Pacciardi, Grauso. All. Galderisi
ARBITRO: Di Bello di Brindisi
MARCATORI: 17′ pt. Marotta (L), 34′ e 37′ st. Clemente (B).
ESPULSI: 42′ st. Pani (L)
AMMONITI: Palermo (B).
NOTE: Giornata grigia. Angoli 5 a 3 per la Lucchese. Rec. 0’pt 4’st. Spettatori. 2.200

PISA-FOLIGNO 1-0
PISA (4-4-2)
: Pugliesi 6; Calori 6,5, Raimondi 6,5, Anselmi 6,5, Gimmelli 6; Ilari 7 (27′ st Fanucchi 6), Reccolani 5,5, Obodo 6,5, Favasuli 6,5 (41′ st Sereni sv); Guidone 5,5, Carparelli 6,5 (34′ st De Oliveira sv). A disp.: Lanni; Ton, Stendardo, Mosciaro. All.: Pagliari
FOLIGNO (4-3-1-2): Rossini 6; Gregori sv (28′ pt Merli Sala 5,5), Iacoponi 6, Cusaro 6, Bassoli 5,5; Fondi 6,5, Papa 6 (19′ st Coresi 6), Fedeli 6; Cavagna 7; Falcinelli 5,5 (9′ st La Mantia 6), Moro 6. A disp.: Zandrini, Severini, Castellazzi, Menchinella. All. Giunti
ARBITRO: Gavillucci di Latina
MARCATORI: 35′ pt Carparelli
AMMONITI: Calori, Raimondi e Carparelli (P); Gregori (F)
NOTE: giornata grigia, terreno in buone condizioni. Spettatori 4.5000 circa. Angoli 3-1 per il Foligno. Recuperi: pt 1′; st 4′

TARANTO- NOCERINA 2-1
TARANTO (3-4-3):
Bremec 6; Sosa 6,5 Coly 6 Prosperi 6; Antonazzo 5,5 Giorgino 6 (33′ pt Pensalfini 6) Di Deo 7 Garufo 6; Rantier 6 (21′ st D’Alì 6) Girardi 6 (42′ st Guazzo sv) Sy 6. A disp.: Barasso, Cutrupi, Colombini, Sabatino. All. Dionigi
NOCERINA (3-4-3): Gori 6; Pomante 5,5 De Franco 5,5 Di Maio 6; Scalise 5,5 (20′ st Nigro 6) Marsili 6,5 Bruno 6,5 Bolzan 5,5 (20′ st Ripa 6); Petrilli 6 (25′ st Cavallaro 5,5) Catania 6 Negro 6. A disp.: Amabile, Galizia, Servi, De Martino. All. Auteri
ARBITRO: Coccia di San Benedetto del Tronto
MARCATORI: 24′ pt Di Deo (T), 27′ pt Petrilli (N), 6′ st Rantier (T)
AMMONITI: Petrilli (N), De Franco (N), Di Maio (N), Antonazzo (T)
NOTE: spettatori 8025, tra cui circa 700 tifosi giunti da Nocera Inferiore, per un incasso complessivo di 62.541,35 euro. Angoli 4-4. Recupero 2′ pt, 5′ st. Prima della partita la troupe della tv campana Quarto Canale è stata vittima di un agguato con furto delle apparecchiature.

TERNANA- VIAREGGIO 3-2
TERNANA (4-3-3):
Visi 6; Piva 6,5 Borghetti 6 Giubilato 5,5 Imburgia 6; Arrigoni 6,5 D’Antoni 5,5( 32′ st Cejas 6) Nitride 6 (18′ st Bizzarri 6); Nolè 7 ( 18′ st Tavares 5,5) Tozzi Borsoi 6 Sinigaglia 7,5. A disp.: Cunzi, Perney, Noviello, Alessandro. All.: Giodano
VIAREGGIO (4-3-3): Merlano 5,5; Brighenti 5 Fiale 6,5 Massoni 5,5 Bertolucci 6 (16′ st Martina 5,5); Pizza 6 (41′ st D’Antoni sv) Castiglia 5 (1′ st Marolda 7) Kras 6,5; Luppi 6 Bocalon 6,5 Taormina 5. A disp.: Arfè, De Paola, Malacarne, Calamai. All.: Scienza (squalificato, in panchina Mannini)
ARBITRO: Aversano di Treviso. Guardalinee: Schembri e Peraro
MARCATORI: 6′ pt Sinigaglia (T), 45′ pt Nolè (T), 4′ st Bocalon (V), 25′ st Fiale (V), 40′ st Sinigaglia (T)
AMMONITI: Castiglia (V), Massoni (V), Kras (V), D’Antoni (V), Cejas (T), Bertolucci (V)
NOTE: Al 27′ st allontanato l’allenatore della Ternana, Giordano, per proteste. Spettatori 1.000 circa. Incasso non comunicato. Angoli: 6-3 per il Viareggio. Recupero: pt 1′, st 5′.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it