Tutte 728×90
Tutte 728×90

Calabra Maceri altra sconfitta. Ora si pensa ai play out (54-57)

Calabra Maceri altra sconfitta. Ora si pensa ai play out (54-57)

Dopo un supplementare le ragazze di Lopez cedono alla Risorseimmobiliari. Domenica ad Ancona la prima infuocata gara in chiave salvezza.
calabra_maceri_a_rapporto
E’ una sconfitta per nulla amara quella subita dalla Calabra Maceri contro La Spezia. Lo stop interno, dopo un tempo supplementare, lascia infatti ben sperare in vista dei play out. Le ragazze di coach Lopez hanno lottato per tutto l’arco del match, mettendo in mostra tanta grinta e buone giocate in vista d’un confronto play out, contro Ancona, da vincere per mantenere la categoria. La gara con La Spezia è stata combattuta e piacevole. Dopo una prima frazione terminata sull’undici pari, Strano e socie, prese per mano da Paparo, autorevole in cabina di regia, sono giunte all’intervallo lungo sotto di sei lunghezze. Il 20-26 si è trasformato ben presto in un 38 a 37 con il quale, dopo una gran rimonta, la Calabra Maceri ha chiuso in vantaggio il terzo periodo. Sulla sirena però è arrivato il pari. Un 49-49 che ha portato le squadre all’over time, vinto poi dalle ospiti che hanno portato a casa punti importanti chiudendo sul 54-57. E’ da lodare lo spirito delle biancorosse, sempre in gara in una partita in cui avrebbero meritato di più. Ora coach Lopez punta dritto ai play out. La prima gara si terrà domenica ad Ancona per poi replicare il 13 Aprile e se ce ne fosse bisogno ancora il 16 in gara tre. Dall’altra parte del tabellone invece si incroceranno Firenze e College Italia. Non sarà semplice ma l’ultima gara della regular season ha messo in mostra un collettivo che in una stagione sfortunata può ancora regalare una grossa soddisfazione al pubblico di casa. La speranza è che proprio la città possa stringersi intorno alla squadra e dare la spinta giusta per preservare la categoria. Ne ha bisogno Rende così come tutta la Provincia perché la Calabra Maceri da anni è una delle poche realtà a tenere alto il nome di Cosenza in giro per l’Italia. In bocca al lupo ragazze.(f.p.)

Calabra Rende -Virtus Spezia 54-57 dts

Rende: Paparo 16, Strano 5, Monaco, Zoccali ne, Morrone ne, Di Gregorio 5, Urmos 12, Gallo 10, Ambrosio ne, Castagna 6. All. Lopez. Tl: 4/7.
RisorseImmboliari.it: Muciniece 4, Donati 12, Carbonell ne, Mandonico 1, Vujovic 2, Canova ne, Crescenzo 8, Baggioli 8, Frantini 8, De Scalzi 14. All. Agresti. Tl: 10/17.
Arbitri: Sinisi e Pepe di Bari.
Parziali: 11-11, 20-26, 38-37, 49-49.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it