Tutte 728×90
Tutte 728×90

De Rosa si rimette sotto: “Fare bene anche a Lanciano”

De Rosa si rimette sotto: “Fare bene anche a Lanciano”

Il tecnico del Cosenza ha iniziato a lavorare per presentarsi al meglio in Abruzzo. “I risultati dei recuperi testimoniano che chiunque crede ancora di poter centrare il proprio obiettivo”.

de_rosa_sitooooo

De Rosa sta pensando al migliore assetto da opporre al Lanciano (foto rosito)

Gigi De Rosa si presenta in sala stampa con il solito entusiasmo e con la testa già al rettangolo verde del Sanvitino. La settimana di sosta è stata superata senza affanni, il prossimo stop sarà quello di fine campionato. Ci vorrà un mese e mezzo o, nel peggiore dei casi, la fine di maggio. “Non abbiamo approfondito più di tanto la parte atletica – spiega il coach – perché a questo punto della stagione è inutile effettuare richiami di preparazione. Con l’arrivo del caldo svolgeremo sessioni più brevi e più intense”. Dopo i tre punti conquistati contro il Gela, all’orizzonte c’è la gara di Lanciano. “Per gli abruzzesi passerà l’ultimo treno utile per i playoff, non nutro dubbi che vogliano salirci a bordo. Di fronte però si ritroveranno una compagine vogliosa di proseguire sui binari giusti. Il Cosenza non può permettersi di lasciare punti per strada, ma questo è un discorso comune a tutte le squadre della Prima divisione. Solo la Lucchese, forse, si trova in una posizione intermedia”. Con lo squalificato Giacomini si assisterà ad un approfondimento tattico che sfocerà nella difesa a quattro. “Valuteremo l’assetto migliore, ho ben in mente come impostare il lavoro, aspetto comunque di valutare le risposte del campo. Chi sostituirà Andrea? Faremo delle prove e sceglieremo in base a chi darà maggiori garanzie”. Una battuta anche sugli esiti dei recuperi di campionato. “La Cavese giustamente venderà cara la pelle e finché avrà viva la speranza di mantenere la categoria, renderà a chiunque la vita impossibile. Il Siracusa ha agganciato il Foggia, ma guai a giudicare entrambe le compagini distanti dal quinto posto. Se fossimo noi a quota 41 saremmo qui a parlare di ambizioni importanti. E lo stesso vale per loro”.   (cosenzachannel.it)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it