Tutte 728×90
Tutte 728×90

L’Isocasa non si ferma più e vola verso i playoff

L’Isocasa non si ferma più e vola verso i playoff

Cosenza regala un’altra soddisfazione al numeroso pubblico del PalaFerraro. La Delta Salerno non può nulla contro la strapotere di capitan Pate e compagni. Il punteggio finale è 82-60.

Coach_carbone

Coach Carbone sta conducendo l’Isocasa ad un miracolo

Vittoria più che meritata per i ragazzi di coach Carbone, che sin dall’inizio mostrano il dominio sugli avversari. Avversari che però non si arrendono facilmente, tanto che fino al terzo quarto riescono a mantenere un moderato svantaggio. E’ nell’ultima frazione di gioco che l’Isocasa prende il largo e va a chiudere il match con 22 punti di stacco e si assicura così la certezza matematica di un posto nei playoff. I cinque rossoblu a partire nella gara sono capitan Pate, Ginefra, Giannotta, Toselli e Delli Carri. Dall’altra parte rispondono Antonucci, Tredici, Marinello, Errico e Parlato. Primi dieci minuti molto equilibrati, con i salernitani che inseguono da vicino i padroni di casa. I rossoblu, comunque, riescono a chiudere il quarto in vantaggio, anche se di sole tre lunghezze. Secondo quarto ancora in equilibrio tra le due squadre, con i cosentini che segnano 19 punti, grazie alle bombe di Bosco e Delli Carri e anche di un “ritrovato” Alesse, mentre i salernitani ne fanno 15 con Parlato e Tredici che si fanno sentire anche dalla lunga distanza. Gli ospiti non si arrendono ancora di fronte alla grinta dei padroni di casa, e non lasciano troppo spazio ai rossoblu, che a causa di qualche errore di troppo, non riescono a staccare definitivamente gli avversari. Il secondo quarto finisce sul punteggio di 39-32. Al rientro dall’intervallo lungo è Errico a farla da padrone, segnando prima un canestro da sotto e poi facendo 6/6 dalla lunetta; anche Tredici e Parlato non stanno a guardare, così da più 7, l’Isocasa finisce a meno 3. Fortuna che il bomber Bosco scalda bene la mano, e grazie alle sue tre bombe, a una spettacolare tripla di Giannotta, e ai preziosissimi punti dalla lunetta del capitano, si ristabilisce il vantaggio dei cosentini che arrivano al 30° con 5 punti in più rispetto ai salernitani (57-52). Ma è nell’ultimo quarto che i cosentini spiccano il volo; capitan Pate (due triple e non solo), Bosco, Giannotta, Ginefra e Alesse: vanno tutti a segno mettendo completamente ko gli avversari, che riescono appena a segnare 6 punti in 10 minuti e che si arrendono e cedono ad un Cosenza davvero travolgente che ancora una volta fa valere il proprio dominio tra le mura del PalaFerraro. Negli ultimissimi minuti coach Carbone da il cambio ai super Pate e Ginefra, ed entra in campo il giovane Carbone, che seppur non trovando il canestro, si muove comunque molto bene, difendendo con grinta la propria parte di campo. Insomma vittoria super per i ragazzi di coach Carbone, che si portano a quota 32 punti in classifica, sempre insieme a Gela, che trova la vittoria contro Battipaglia, ma ancora sotto di due punti all’Acireale che si aggiudica il big match contro la capolista Canicattì. Tutto ancora da decidere quindi per quanto riguarda la situazione playoff; le ultime due gare rimaste della regular season vedono i rossoblu impegnati domenica prossima ad Agropoli, e poi ricevere in casa la prima della classe. Niente passi falsi ora ragazzi, bisogna continuare così!  (Gabriella Ruffolo)

ISOCASA COSENZA-DELTA SALERNO 82-60
(20-17; 39-32; 57-52)
ISOCASA COSENZA: Pate 24, Giannotta 11, Ginefra 3, Toselli 3, Bosco 18, Delli Carri 15, Alesse 8, Guzzo, Carbone, Spadafora n.e. All: Carbone
DELTA SALERNO: Antonucci 4, Bonifante 1, Tredici 11, Marinello 5, Bertini 4, Capaccio, Jelic 10, Errico 10, Parlato 15 All: Marzullo
ARIBITRI: Pasquale Pellegrini e Mattia Volgarino di Bari

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it