Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, formazione in alto mare

Cosenza, formazione in alto mare

De Rosa sta provando diverse soluzioni in attesa di sapere se Scarlato riuscirà a recuperare. Con la squalifica di Giacomini il tecnico potrebbe optare per una difesa a quattro.

fernandez_allenamento_contrasto

Attimi di apprensione per Fernandez che è uscito anzitempo (foto rosito)

Il Cosenza si è ritrovato sul manto erboso del San Vito per svolgere la consueta seduta infrasettimanale. Lo staff tecnico, quest’oggi, ha deciso di non far disputare alla squadra la solita partitella con la Berretti ma una sessione prettamente tattica. Il gruppo, dopo aver fatto un lungo riscaldamento sotto la guida del professor Pincente, è passata nelle mani di Gigi De Rosa. Il tecnico barese ha lavorato molto sulla fase difensiva provando tutta una serie di movimenti. Attaccanti e centrocampisti, invece, si sono esercitati con dei tiri in porta insieme al preparatore dei portieri Di Leo. De Rosa, successivamente, ha riunito la squadra ed ha fatto disputare una partitella. Il tecnico ha mischiato un pò le carte non dando punti di riferimento per quanto riguarda la formazione che dovrà scendere in campo domenica prossima contro il Lanciano. Non hanno partecipato alla seduta odierna Scarlato e Martucci. Il difensore napoletano è in forte dubbio per la trasferta abruzzese. Martucci, invece, di sicuro non ce la farà a recuperare. Hanno, invece, lavorato a parte Musca, Thackray, Marino, Adriano Fiore e Rizzo. Per i primi tre non dovrebbero esserci problemi e già nei prossimi giorni dovrebbero riaggregarsi ai compagni. Adriano Fiore e Rizzo, invece, ancora devono smaltire del tutto i rispettivi infortuni e per rivederli in campo ci vorrà qualche giorno in più. Da segnalare, infine, durante la partitella attimi di apprensione per Fernandez che ha abbondonato per una quindicina di minuti il terreno di gioco per una botta. L’allarme, però, è rientrato subito quando il difensore è tornato in campo. (co.ch.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it