Tutte 728×90
Tutte 728×90

Berretti: Sconfitta di misura per il Cosenza a Siracusa (2-1)

Berretti: Sconfitta di misura per il Cosenza a Siracusa (2-1)

I lupacchiotti regalano un tempo ai padroni di casa che vanno al riposo sul doppio vantaggio. Il gol rossoblù del giovanissimo Grisolia serve a poco.
germano_berretti
Arriva l’ennesima battuta d’arresto per la Berretti rossoblù a Siracusa. I padroni di casa hanno giocato solo un tempo ma sono riusciti grazie anche all’esperienza di alcuni giocatori in campo, a gestire il match portando a casa i tre punti. Fra i siciliani infatti, erano presenti Giurdanella, già in orbita prima squadra e Mancosu, classe 88′ che vanta presenza in B e anche in A con una rete segnata nella massima serie con il Cagliari. Non è stato semplice quindi per la compagine di Germano che, priva anche di tanti titolari, nel primo tempo ha subito l’iniziativa del Siracusa. I padroni di casa fanno le prove del gol al 7′ con una traversa colpita da Mancosu e al 10′ con un colpo di testa di Provenzano neutralizzato con un grande intervento da Muto, tornato titolare. I rossoblù rispondono poco dopo con una conclusione di Maestri ma è bravo Scordino nella deviazione. E’ solo un episodio però perché la compagine di Pizzo fra il 19′ e il 24′ va due volte a bersaglio. La prima rete porta la firma di Mancosu che su calcio di punizione disegna una parabola che beffa Muto. Il secondo gol lo mette a segno Giurdanella che evita l’off side, si presenta davanti al numero uno ospite e timbra il raddoppio. Micidiale l’uno-due dei siciliani per un Cosenza non riesce a scuotersi e va negli spogliatoi senza riuscire ad abbozzare una reazione. Al rientro però Germano si gioca il tutto per tutti ed inserisce Santoro e il giovanissimo Grisolia. I lupacchiotti, sbilanciati in avanti iniziano a creare pericoli agli avversari. Ci provano in sequenza Sisca, Maestri e Gerace ma è sempre attento Scordino. Il meritato gol che accorcia le distanze arriva però al 72′. Sisca prende palla, dribbla un uomo e lascia partire un violento tiro che centra il montante alto della porta e rimbalza sulla linea ritornando in gioco. Grisolia è un rapace a due passi dalla porta e realizza con freddezza. Dopo la rete i rossoblù si riversano in attacco alla ricerca del pari. Al 79′ Maestri riceve palla e lascia partire un rasoterra insidioso che sibila al lato del palo. Il legno però lo centrano i padroni di casa poco dopo con una azione di rimessa non concretizzata da Provenzano. L’ultima occasione però capita sui piedi di Gerace e la sua battuta a rete mette i brividi ai circa 100 spettatori presenti che tirano un sospiro di sollievo quando un difensore siciliano devia la sfera sulla linea di porta. Si chiude così la gara con una sconfitta che manda anticipatamente in archivio questa stagione. Ora bisognerà onorare il campionato e continuare in un lavoro già ben avviato per valorizzare un settore giovanile ricco di talento. (Francesco Palermo)

SIRACUSA:Scordino; Gobbi Nanè Platania Rapisarda; Caldarella Rosella Mancosu Amore (5’st Scapelato); Provenzano Giurdanella. In panchina: Paladino, Marchetti, Felice,Russo, Di Stefano, Finocchiaro. All: Pizzo
COSENZA: Muto; De Rose Sisca M. Piromallo Altomare (4′ st Grisolia); CrispinoAngelico Sisca F. Franzese (2′ st Santoro); Maestri Gerace. In panchina: Perri,De Rose F.. All: Germano
ARBITRO: Boscarino di Siracusa
MARCATORI: 19′ Mancosu, 24′ Giurdanella, 72′ st Grisolia (C)
NOTE: Spettatori circa 100. Amm: Altomare, F. Sisca e Grisolia. Angoli: 5-5. Recupero: 1′ pt; 3′ st

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it