Tutte 728×90
Tutte 728×90

Giudice Sportivo: Andria falcidiata

Giudice Sportivo: Andria falcidiata

I prossimi avversari del Cosenza perdono per due giornate la punta Del Core e per un turno i difensori Sibilano e Di Simone. In tutto sono nove i calciatori appiedati.
arbitro_generico
Arrivano le prime buone notizie per il Cosenza in vista del match contro l’Andria di domenica. Nei provvedmenti adottati dal giudice sportivo, infatti, compaiono tre calciatori titolari dei pugliesi. Si tratta dell’attaccante Umberto Del Core che ha ricevuto uno stop lungo due turni a causa del rosso rimediato con l’Atletico Roma, mentre salteranno uno Sibilano e Di Simone. Il Cosenza questa settimana non ha ricevuto nè sanzioni pecunarie (ce ne sono diverse in Lega Pro, specialmente nel girone più meridionale) nè squalifiche a tesserati. Queste tutte le determinazioni adottate.

AMMENDE:

€ 5.000,00 ESPERIA VIAREGGIO perché propri sostenitori, durante la gara, rivolgevano all’arbitro reiterate espressioni offensive intonando cori inneggianti alla discriminazione territoriale.
€ 3.500,00 GELA CALCIO perché propri sostenitori, durante la gara, intonavano cori inneggianti alla discriminazione razziale in occasione delle giocate di un calciatore di colore della squadra avversaria (sanzione attenuata per la fattiva collaborazione di calciatori e dirigenti locali).
€ 3.000,00 FOGGIA perché persona riconducibile alla società indebitamente presente negli spogliatoi rivolgeva prima dell’inizio della gara ed al termine della stessa reiterate frasi irriguardose e minacciose verso gli addetti federali.
€ 2.000,00 BENEVENTO CALCIO perché propri sostenitori introducevano e accendevano nel proprio settore alcuni fumogeni e facevano esplodere due petardi, nonché per lancio nel recinto di gioco di una bottiglietta d’acqua semipiena senza conseguenze; gli stessi durante la gara intonavano cori offensivi verso l’istituzione calcistica.
€ 1.000,00 BARLETTA CALCIO perché propri sostenitori in campo avverso introducevano e accendevano nel proprio settore alcuni fumogeni; per indebita presenza prima ed al termine della gara nel recinto spogliatoi di alcune persone non identificate ma riconducibili alla società.
€ 300,00 NOCERINA perché propri sostenitori introducevano e accendevano nel proprio settore tre fumogeni.
€ 300,00 TARANTO CALCIO perché propri sostenitori in campo avverso introducevano e accendevano nel proprio settore tre fumogeni.

CALCIATORI:

SQUALIFICA PER TRE GARE EFFETTIVE:
PACCIARDI
GABRIELE (BENEVENTO CALCIO) per comportamento offensivo verso l’arbitro; alla notifica del provvedimento di espulsione reiterava frasi offensive nei confronti dell’arbitro (calc.ris.).
FUSCIELLO TOBIA (TERNANA CALCIO) per comportamento offensivo verso un assistente arbitrale durante la gara; alla notifica del provvedimento di espulsione, abbandonando il terreno di gioco rivolgeva all’assistente arbitrale un’altra frase offensiva (r.A.A.).

SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE:
DEL CORE
UMBERTO (ANDRIA BAT) per comportamento offensivo verso l’arbitro.

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA:
SIBILANO
LORENZO (ANDRIA BAT) per atto di violenza verso un avversario in azione di gioco.
ROMAGNOLI SIMONE (FOGGIA) per aver commesso fallo su un avversario lanciato a rete senza ostacolo.
DI SIMONE LUIGI (ANDRIA BAT)
BORGHETTI PIERLUIGI (TERNANA CALCIO)
TAORMINA GIOVANNI (ESPERIA VIAREGGIO)
DIANDA SALIF (JUVE STABIA)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it