Tutte 728×90
Tutte 728×90

Penalizzazioni, Palazzi fa ricorso contro il Cosenza

Penalizzazioni, Palazzi fa ricorso contro il Cosenza

Il Procuratore Federale ha presentanto ricorso d’urgenza dopo le sentenze della Disciplinare. L’avvocato Chiacchio oggi presentato le memorie difensive. Si rischia un altro -1.

Stefano_palazzi_intervistato

Il procuratore federale Stefano Palazzi ha chiesto il -3 per il Cosenza

Non c’è pace per il Cosenza in questa stagione maledetta. Dopo aver incassato “solo” due punti di penalizzazione venerdì scorso per le inadempienze relative alla data del 14 febbraio segnalate dalla Covisoc alla Disciplinare, i rossoblù adesso ne rischiano un terzo. E’ il Procuratore Federale Stefano Palazzi ad aver presentato un ricorso d’urgenza contro la sentenza (non solo dei Lupi, ma pressoché di tutte quelle emesse l’altro giorno) chiedendo una modifica immediata del provvedimento passando da -2 a -3. Nelle motivazioni addotte dalla Disciplinare era chiaro il perché non era stata calcata la mano su Viale Magna Grecia: “la norma federale – si legge – non prevede l’ipotesi di recidiva fino al secondo trimestre e, pertanto, non può essere considerato, allo stato, un inadempimento nuovamente punibile (posto che per la stessa inadempienza esiste già un precedente giudicato di questa Commissione)”. In questo modo le tesi difensive dell’avvocato Chiacchio erano state accolte in pieno. Invece Palazzi ha impugnato il dispositivo presentanto ricorso alla Corte di Giustizia Federale. “Abbiamo superato in maniera brillante il primo round – spiega il legale del Cosenza 1914 al Gazzetta del Sud – adesso dovremo fare lo stesso anche nel secondo. La mia difesa è già pronta (sarà consegnata in giornata, ndr) e davanti ai nuovi giudici cercheremo di far prevalere le nostre tesi. I tempi, ad ogni modo, sono abbastanza ristretti”. Un suo collaboratore intanto è già stato inviato in Figc.  (cosenzachannel.it)

Related posts