Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, sinergia fra imprenditori. La svolta è dietro l’angolo

Carnevale ieri ha cenato con i calciatori (che hanno informato correttamente Funari), intanto all’orizzonte si prospetta una clamorosa cooperazione che darebbe solidità economica al club. Nel gruppo De Caro, Citrigno, Funari, Lamacchia, Cotti e forse anche Pagliuso senior.

tutti_i_dirigenti

Una foto scattata ad inizio gennaio che lasciava immaginare ben altro… (foto rosito)

Forse qualcosa si sta muovendo ed anche per il verso giusto. Ma da qui a dire che il futuro è già scritto ce ne passa. Fatto sta che alcuni protagonisti stanno lavorando sotto traccia per garantire la stabilità di fondo che il club necessità per affrontare un torneo di Prima divisione. Bene, Carnevale in questi giorni ha tenuto una lunga serie di contatti ed ha toccato con mano che anche altri hanno la sua stessa voglia di mettersi in gioco. Non resterebbe col cerino in mano quindi. Fra questi c’è un nome su tutti: Franco De Caro. Al costruttore si strizza l’occhio da anni, ma non si è mai concretizzata una sinergia che per i Lupi sarebbe stata fondamentale. Adesso invece sembra proprio che il proprietario del “Basilico” abbia rotto gli indugi e si sia deciso a cooperare. Nell’intervista in esclusiva che concesse a Cosenzachannel-tv il mese scorso lasciò tutti con un punto interrogativo. Non chiuse la porta ad un suo impegno in società, ma la tenne socchiusa facendo ipotizzare qualcosa di intrigante. A distanza di qualche settimana potrebbe essere lui l’asso nella manica di Carnevale che nel suo progetto non escluderebbe affatto Citrigno, Funari, Lamacchia, Cotti e forse anche Paolo Fabiano Pagliuso. Insomma, ciò che il “signor Fata” aveva auspicato solo qualche giorno fa (“mettere da parte le divisione che stanno logorando la città ed entrare in dirigenza con quote paritarie del 10%”) sta per diventare realtà. Carnevale (come primo passo?) ieri sera ha incontrato i calciatori più rappresentativi dell’organico a disposizione di Gigi De Rosa. Ha cenato con Biancolino, Matteini, Degano e capitan Fiore che in maniera corretta hanno avvertito preventivamente l’amministratore unico Funari. Ai calciatori non è stato prospettato niente di concreto, ma pure in questo caso la porta è stata lasciata aperta. I prossimi giorni saranno quelli decisivi ed ognuno mostrerà sul tavolo verde le proprie carte e se non si tratterà di un bluff come quello degli ultimi dodici mesi… bisognerà fare i conti con almeno un full d’assi.  (cosenzachannel.it)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it