Tutte 728×90
Tutte 728×90

Berretti: Gerace e Caligiuri stendono l’Avellino (2-1)

Berretti: Gerace e Caligiuri stendono l’Avellino (2-1)

Buona prova dei lupacchiotti che ispirati da un Maglione devastante ritornano al successo. Intanto nuove figure entrano a dar manforte al settore giovanile anche in ottica futura.

Gerace_in_azione_sulla_corsia_di_competenza

Gerace in azione sulla corsia di competenza. Ha anche fatto gol (foto rosito)

Salutano il pubblico di casa con una vittoria i lupacchiotti di mister Germano. La compagine silana, ormai fuori dai giochi play off, ha disputato una buona prova, onorando un campionato che avrebbe potuto indubbiamente regalare qualche soddisfazione in più. La gara parte con il Cosenza in avanti. Il modulo spregiudicato adottato dal tecnico Germano, permette a Gerace e Santoro di rendersi pericolosi sugli assist di Grisolia, un classe 95′ che ha nuovamente messo in mostra ottime qualità. Gli irpini rispondono con un 4-4-2 meno offensivo di quello rossoblù ma fin dai primi minuti soffrono la superiorità dei padroni di casa ed al 7′ passano in svantaggio. La rete del Cosenza porta la firma di Gerace che cattura un lancio di 40 metri di Angelico, resiste alla carica di un uomo, si invola e supera il portiere avversario. E’ un mix di tecnica e potenza la rete del numero 11 rossoblù che da solo ha tenuto più volte in scacco la retroguardia in maglia bianco verde. Il vantaggio permette ai silani di gestire la gara. Piromallo prende in mano il pallino del gioco e cerca spesso con tagli millimetrici Caligiuri e Grisolia, imprendibili sulle corsie esterne. La superiorità palese dei padroni di casa però non si concretizza e la compagine irpina, senza calciare mai in porta, chiude la prima frazione sotto di una sola rete. Al rientro in campo il match cambia un po’ volto. L’Avellino spinge fin da subito ed è bravo Perri che al 48′ interviene tempestivamente deviando in corner una bella punizione di Formisano. Due minuti dopo però arriva il pareggio dei campani. Gagliardi dalla sinistra calcia un corner teso sul quale si avventa Ripoli che di testa, con una grande incornata, ruba il tempo ai difensori e all’incolpevole numero uno di casa. La partita si accende. Al 59′ assist di Piromallo per Scarnato e palla di poco alta. Sul capovolgimento di fronte ci prova ancora Ripoli che calcia alto dalla sinistra. Germano capisce che è il momento di osare ed inserisce Franzese e Maestri e proprio questo cambio risulterà decisivo. A sfiorare la rete però poco dopo è nuovamente Gerace. Maglione recupera la palla nella sua area e si invola verso la porta avversaria. L’esterno fa fuori cinque avversari e mette in mezzo un morbido assist per la punta rossoblù che cicca la sfera e spreca l’occasione. La rete del raddoppio però è nell’aria e si concretizza al 87′, minuto in cui Maestri sulla sinistra dribbla due avversari ed effettua un preciso cross per Caligiuri che in corsa di testa fulmina il numero uno irpino. La gara sembra chiusa ma un minuto dopo arriva l’ultimo brivido per i rossoblù. E’ sempre Ripoli a sfiorare la rete con un tiro che colpisce la traversa in pieno. E’ l’ultima occasione e dopo quattro minuti di recupero l’arbitro manda tutti negli spogliatoi. Da segnalare le nuove tre figure che daranno il loro apporto in termini tecnici ed economici al settore giovanile rossoblù. Si tratta di Francesco Candelieri, Aristide Leonetti e Pierpaolo Perri . (Francesco Palermo)

COSENZA: Perri, Angelico (46′ De Rose F.), Scarnato, Sisca F., Maglione, Terranova, Grisolia (60′ Maestri), Crispino, Santoro (62′ Franzese), Piromallo, Gerace. A disp: Muto, De Rose O., Mandarano, Crispino All. Germano
AVELLINO
: Cece, Vinci, Casolaro, Pugliese, Piccirillo (91′ Ambrosino), Perrino, Amodeo (82′ Attianese), Formisano, Crocetta, Gagliardi, Ripoli (90′ Ferro). A disp: D’Arienzo, D’ Auria, Direttore, Castaldo. Allenatore: Santopaolo
ARBITRO
: Spataro di Rossano
MARCATORI
: 7′ Gerace, 50′ Ripoli, 87′ Caligiuri
NOTE: Pioggia e terreno scivoloso al Marca. Spettatori 150 circa. Amm: Angelico, Crispino e Gerace (C), Ripoli, Pugliese, Amodeo (A). Esp:–. Rec: 1’pt, 4’st.

Related posts