Tutte 728×90
Tutte 728×90

Giudice Sportivo: squalificato Biancolino

Giudice Sportivo: squalificato Biancolino

L’attaccante rossoblù ha ricevuto la quarta ammonizione e salterà la trasfertà di Siracusa. Il club ha ricevuto anche una multa pre presenza indebita all’interno del recinto di gioco.
arbitro_generico
I rossoblù dovranno fare a meno del pitone Biancolino per la trasferta di Siracusa. L’attaccante del Cosenza, infatti, ha ricevuto un’ammonizione nel match perso contro l’Andria che ha indotto il Giudice Sportivo a fermarlo per una giornata. Non solo questo provvedimento però nei confronti del club silano, ma anche un’ammenda di 2mila e 500 euro per la presenza di persone non autorizzate all’interno del recinto di gioco e una semplice ammonizione per il massaggiatore Felice Arieta allontanato dall’arbitro dopo delle vibranti proteste. Gli squalificati sono quattordici, ecco tutti i provvedimenti:

AMMENDE:
€ 2.500,00 COSENZA CALCIO 1914 per indebita presenza nel recinto di gioco di persone non identificate ma riferibili alla società, che assumevano un atteggiamento di disturbo verso il portiere della squadra ospite; al termine dell’incontro gli stessi si introducevano nell’area antistante gli spogliatoi contestando vivacemente la terna arbitrale.
€ 2.500,00 PISA 1909 S.S. perché propri sostenitori introducevano ed accendevano nel proprio settore cinque fumogeni ed intonavano cori offensivi verso il Ministro degli Interni.
€ 2.000,00 NOCERINA S.R.L. perché propri sostenitori introducevano ed accendevano nel proprio settore alcuni fumogeni e facevano esplodere numerosi petardi, alcuni di notevole potenza (sanzione attenuata per la fattiva collaborazione dei dirigenti locali).
€ 1.500,00 CAVESE 1919 perché propri sostenitori introducevano ed accendevano nel proprio settore alcuni fumogeni, dei quali uno veniva lanciato sul terreno di gioco, senza conseguenze; gli stessi, al termine del primo tempo di gara, lanciavano sul terreno di gioco varie piccole bottigliette di caffè in plastica, senza conseguenze.
€ 1.500,00 TARANTO perché propri sostenitori introducevano e facevano esplodere nel proprio settore diversi petardi, uno dei quali veniva lanciato sul terreno di gioco, senza conseguenze.

DIRIGENTE:
ALTAMURA FRANCESCO (FOGGIA) per comportamento offensivo verso l’arbitro durante la gara (espulso).

ALLENATORI:
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE:

ANDREOZZI FABIO (SIRACUSA) perché al termine della gara rientrando negli spogliatoi rivolgeva all’ arbitro una frase offensiva

MASSAGGIATORI:
AMMONIZIONE:
AURINO
MARIO (CAVESE 1919) per condotta non regolamentare in campo durante la gara (espulso).
ARIETA FELICE (COSENZA CALCIO 1914) per proteste verso l’arbitro durante la gara (espulso).

CALCIATORI
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE:

LANDAIDA JUAN MANUEL (BENEVENTO CALCIO) per aver colpito con una gomitata al petto un avversario con il pallone non a distanza di gioco.

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA:
PEZZELLA
LUIGI (JUVE STABIA) per atto di violenza verso un avversario in azione di gioco.
SIRIGNANO CIRO (CAVESE 1919) per doppia ammonizione entrambe per condotta scorretta verso un avversario.
PIANO LUCA (GELA CALCIO) per doppia ammonizione entrambe per condotta scorretta verso un avversario.
KONE MOUSSA (FOGGIA)
DICUONZO STEFANO (JUVE STABIA)
ZITO ANTONIO (BENEVENTO CALCIO)
BIANCOLINO RAFFAELE (COSENZA CALCIO 1914)
AGODIRIN KOLAWOLE OYELOLA (FOGGIA)
GREGORI DANIELE (FOLIGNO CALCIO)
MEZAVILLA SARTORIO ADRIANO (JUVE STABIA)
GRASSI LUIGI (LUCCHESE LIBERTAS 1905)
FANUCCI STEFANO (TERNANA CALCIO)
QUONDAMATTEO VALERIO (TERNANA CALCIO)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it