Tutte 728×90
Tutte 728×90

Giudice sportivo: il Viareggio perde i pezzi

Giudice sportivo: il Viareggio perde i pezzi

I toscani per la gara contro il Cosenza dovranno rinunciare a Cristiani e Brighenti entrambi appiedati per un turno dopo la gara contro il Barletta. Il Foggia, invece, dovrà pagare una multa salatissima di 20mila euro
arbitro_generico
Il giudice sportivo Not. Pasquale Marino, assistito dal Rappresentante dell’A. I. A sig. Roberto Calabassi, nella seduta del 26 Aprile 2011 ha squalificato quindici calciatori nel Girone B della Prima Divisione. Tra questi figurano anche due calciatori del Viareggio, prossimo avversario del Cosenza. Si tratta di Alessio Cristiani e Nicolò Brighenti che dovranno scontare un turno di squalifica e non potranno essere utilizzati nel match del San Vito. Nella lista degli squalificati non figura nessun calciatore rossoblù. Gigi De Rosa, così, potrà contare su tutti gli uomini per la delicata sfida salvezza contro i toscani.  Per quanto riguarda le ammende alle società, la multa più salata è stata comminata al Foggia che dovrà pagare ben 20 mila Euro per il comportamento dei propri sostenitori all’interno ed all’esterno dello stadio e per indebita presenza al termine della gara negli spogliatoi di persone non identificate, ma riconducibili alla società i quali rivolgevano reiterate frasi offensive agli ufficiali di gara e a tesserati della squadra avversaria. Oltre al Foggia hanno subito delle multe meno salate anche Juve Stabia, Cavese, Andria, Nocerina e Viareggio. Ecco tutti i provvedimenti di giornata:

AMMENDE:
€ 20.000,00 FOGGIA S.P.A. E DIFFIDA perché propri sostenitori prima della gara accompagnavano l’ingresso nel parcheggio dell’impianto sportivo del pullman della squadra avversaria che subiva evidenti danni; perchè propri sostenitori introducevano e facevano esplodere alcuni petardi di notevole potenza in parte nel proprio settore ed in parte sul terreno di gioco, senza conseguenze; gli stessi, durante la gara, lanciavano in direzione degli assistenti arbitrali lattine vuote e semipiene, bottigliette di acqua e di caffè ed una bottiglietta di vetro; in particolare uno degli assistenti arbitrali veniva colpito al braccio destro da una bottiglietta piena d’acqua che gli procurava forte dolore; al termine dell’incontro un assistente arbitrale che rientrava negli spogliatoi veniva ripetutamente spintonato da addetti alla sicurezza, uno dei quali gli spegneva una sigaretta sull’avambraccio destro provocandogli dolore e conseguente escoriazione; per indebita presenza al termine della gara negli spogliatoi di persone non identificate, ma riconducibili alla società i quali rivolgevano reiterate frasi offensive agli ufficiali di gara e a tesserati della squadra avversaria (sanzione aggravata per la totale assenza di collaborazione da parte dei dirigenti e degli addetti alla sicurezza; lettera di diffida art.18 comma c) C.G.S.).
€ 4.000,00 JUVE STABIA perché propri sostenitori durante la gara indirizzavano verso un assistente arbitrale numerosi sputi che lo raggiungevano in più parti del corpo; perchè persona non identificata indebitamente presente sul terreno di gioco al termine della gara accompagnava il rientro negli spogliatoi dell’arbitro con reiterate frasi offensive.
€ 3.000,00 CAVESE 1919 perché propri sostenitori in campo avverso introducevano ed accendevano nel proprio settore alcuni fumogeni, uno dei quali veniva lanciato sul terreno di gioco causando una breve interruzione della gara; gli stessi facevano esplodere sul terreno di gioco un petardo di notevole potenza causando una ulteriore breve sospensione della gara.
€ 2.500,00 ANDRIA BAT perché persona non identificata, ma riconducibile alla società al termine della gara indebitamente introdottasi nello spogliatoio dell’arbitro rivolgeva allo stesso una frase offensiva (r.cc.).
€ 1.500,00 NOCERINA perché propri sostenitori in campo avverso introducevano ed accendevano nel proprio settore numerosi fumogeni e facevano esplodere numerosi petardi, alcuni di notevole potenza, senza conseguenze.
€ 1.200,00 ESPERIA VIAREGGIO perché persona non identificata ma riconducibile alla società indebitamente presente negli spogliatoi, al termine della gara, rivolgeva frasi offensive ad un addetto federale.

DIRIGENTI:
INIBIZIONE FINO AL 31/12/2011:
CASILLO
PASQUALE (FOGGIA) perché al termine della gara introdottosi indebitamente negli spogliatoi rivolgeva all’arbitro reiterate frasi offensive; analogamente rivolgeva frasi offensive all’allenatore della squadra avversaria ed alla reazione verbale di quest’ultimo, lo colpiva con due schiaffi causando un principio di colluttazione, prontamente sedata dalle forze dell’ordine (r.A,cc e proc.fed.).

INIBIZIONE FINO AL 31/5/2011:
GRECO
VINCENZO (ANDRIA BAT) perché al termine della gara negli spogliatoi pronunciava frasi reiteratamente offensive verso la classe arbitrale ed al Presidente della Lega Pro (r.cc).

ALLENATORI:
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA:
AUTERI
GAETANO (NOCERINA) perché al termine della gara negli spogliatoi dopo essere stato insultato da un dirigente della squadra avversaria, rivolgeva allo stesso una frase ingiuriosa (r.cc e proc.fed.).

AMMONIZIONE:
SCIENZA
GIUSEPPE (ESPERIA VIAREGGIO) per proteste verso l’arbitro durante la gara (espulso).
PAGLIARI GIOVANNI (FOLIGNO CALCIO) per proteste verso l’arbitro durante la gara (espulso).

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER DOPPIA AMMONIZIONE:
PIEROTTI
LUCA (ANDRIA BAT) per condotta scorretta verso un avversario e per condotta non regolamentare.
DEL SORBO ANTONIO LIBERO (CAVESE 1919) per proteste verso l’arbitro e per condotta scorretta verso un avversario.
CRISTIANI ALESSIO (ESPERIA VIAREGGIO) entrambe per condotta non regolamentare.
BIGAZZI MIRKO (GELA CALCIO) per condotta non regolamentare e per condotta scorretta verso un avversario.
NOLE’ ANGELO RAFFAELE (TERNANA CALCIO) per condotta non regolamentare e per proteste verso l’arbitro.

CALCIATORI NON ESPULSI:
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA:
CANDRINA
MARCO (FOGGIA) perché invitato dall’arbitro a prodigarsi per calmare i tifosi locali, in qualità di capitano, si rifiutava di svolgere l’intervento richiesto.

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER RECIDIVITA’ IN AMMONIZIONE (XI INFR):
FAVASULI
FRANCESCO (PISA 1909 S.S.)
MOI DAVIDE (SIRACUSA)

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER RECIDIVITA’ IN AMMONIZIONE (VIII INFR):
BRIGHENTI
NICOLO’ (ESPERIA VIAREGGIO)

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER RECIDIVITA’ IN AMMONIZIONE (IV INFR):
ROMAGNOLI
SIMONE (FOGGIA)
MAROTTA ALESSANDRO (LUCCHESE LIBERTAS 1905)
PROSPERI FABIO (TARANTO CALCIO)
COLUSSI ROBERTO (VIRTUS LANCIANO 1924)
TURCHI MANUEL (VIRTUS LANCIANO 1924)
VASTOLA GAETANO (VIRTUS LANCIANO 1924)

Related posts