Tutte 728×90
Tutte 728×90

Ecco le decisioni del Consiglio Federale

Ancora una volta la Lega di serie A ha deciso di non prendere parte. La fidejussione per la Prima Divisione è stata portata a 600mila euro. Verrà meno un girone di Seconda.

legaprologo

La Lega Pro ha aumentato l’importo della fidejussione

Il presidente Abete ha aperto i lavori alle ore 11. Presenti: il vice presidente vicario Tavecchio (presidente LND); i vice presidenti Macalli (Lega Pro) e Albertini (AIC); Abodi per la Lega Nazionale Professionisti – Serie B; Gravina, Pitrolo, Mormando per la Lega Pro; Mambelli, Padovan, Repace, Tonelli, De Colle, Delogu per la Lega Nazionale Dilettanti; Campana, Giugni, Grosso, Serioli, Calcagno per l’Associazione Calciatori; Ulivieri, Cudicio per l’Associazione Allenatori; il presidente dell’Associazione Italiana Arbitri Nicchi; i componenti il Collegio dei Revisori dei Conti; il direttore generale della FIGC Valentini, il segretario della FIGC Di Sebastiano.

Relazione del Vice Presidente Macalli sui lavori Commissione Riforma Campionati Professionistici
Sui lavori della Commissione Riforma Campionati Professionistici ha relazionato il Vice Presidente Macalli, che ha presieduto il gruppo di lavoro. Macalli si è richiamato al documento già noto e presentato il 30 marzo scorso, documento che riassume le posizioni delle componenti interne. E ha confermato l’obiettivo di una riforma che porti l’organico a 60 squadre con 3 gironi di Prima Divisione. L’AIC ha evidenziato come risulti più opportuno dare luogo a due gironi di Prima Divisione e due di Seconda Divisione.
Campionati Professionistici Stagione 2011/2012 – Licenze Nazionali
Il Consiglio federale ha esaminato le proposte per regolare il sistema delle Licenze nazionali per la stagione 2011-2012. Sono stati approvati i principi che fissano modalità, termini e scadenze degli adempimenti per le società di Serie A, B, Prima e Seconda Divisione. Su delega del Consiglio, le norme saranno definite nei prossimi giorni dal Presidente federale d’intesa con i vice-presidenti, con particolare riguardo al problema di eventuali ripescaggi. Si è peraltro già convenuto che -ferma restando, in caso di non completamento degli organici, la titolarità della vincitrice dei play off della Serie D a partecipare al Campionato di Seconda Divisione- si procederà a ripescaggi soltanto qualora le squadre ammesse ai campionati di Prima e Seconda Divisione risultassero in numero inferiore a 76 e limitatamente al raggiungimento di tale numero. Per le fidejussioni, sentiti i presidenti della Lega di Serie B e della Lega Pro, il Consiglio Federale ha fissato i seguenti importi:
Serie B: 800 mila euro
Prima Divisione: 600 mila euro
Seconda Divisione: 300 mila euro

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it