Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, si addensano le nubi

Cosenza, si addensano le nubi

E’ saltata la riunione fra i soci che avevano aderito al progetto. I giocatori aspettano un segnale ed hanno emesso un comunicato nel quale auspicano una rapida soluzione.

matteini_a_terra

Davide Matteini, uno dei simboli della squadra rossoblù (foto rosito)

Oggi pomeriggio avrebbe dovuto tenersi l’incontro programmato nella riunione di sabato per decidere delle sorti del Cosenza calcio ed invece è saltato tutto dopo la decisione di ieri da parte dell’imprenditore Franco De Caro di non volersi più occupare della questione Cosenza calcio 1914. Questa decisione presa dal costruttore è scaturita dopo aver subito degli attacchi personali. Tutti speravano in un dietrofront di De Caro, invece il costruttore è rimasto fermo sulle sue posizioni nonostante tutti i soggetti interessati abbiano tentato di dissuaderlo. L’unica ancora di salvezza per il sodalizio silano era rappresentata proprio dal progetto De Caro. Con gli eventi che si sono succeduti negli ultimi giorni tutto si è complicato e adesso il Cosenza rischia seriamente di non potersi iscrivere al prossimo campionato. Questo il comunicato della società: “Il Cosenza Calcio 1914 comunica che l’incontro programmato dai presenti alla riunione di sabato scorso e prevista per il tardo pomeriggio di oggi non si è svolta. A seguito della rinuncia del cav. Franco De Caro al piano di rilancio della società rossoblù, nel corso della giornata di oggi non sono giunte dai restanti partecipanti all’incontro di sabato segnali di conferma sulla prevista riunione. Pertanto, non è stato possibile da parte dell’avvocato Aristide Leonetti relazionare sugli effetti positivi scaturiti dal colloquio esplorativo con i calciatori incontrati ieri, così per come richiesto allo stesso da tutti i convenuti. L’avvocato Leonetti, così come la dirigenza rossoblù e i calciatori che hanno manifestato la propria disponibilità a contribuire alla salvezza del Cosenza Calcio 1914, restano in attesa delle decisioni della parte interessata al fine di addivenire in tempi brevissimi, attesi gli imminenti adempimenti federali, per una risoluzione definitiva delle questioni sollevate e tese al rilancio della società”. (Antonello Greco)

Related posts