Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Cosenza sprofonda al Flaminio. L’Atletico cala il poker (4-1)

La compagine di casa con un avvio devastante supera i silani. Cosenza frastornato ed incapace di lottare. La classifica ora è tutta da decifrare ma i lupi oggi sarebbero condannati ai play out.

atletico_roma-cosenza

Uno zoom sui 300 sostenitori dei Lupi presenti al Flaminio (foto rosito)

Il risultato della gara appena terminata al Flaminio la dice lunga sull’andamento della gara. Dopo un avvio devastante e due reti messe a segno i padroni di casa anno calato il tris prima di subire il gol di Biancolino. Nella ripresa la squadra di De Rosa ha il vantaggio della superiorità numerica ma poci minuti dopo arriva il poker di Francescini che chiude il match e fa sprofondare i rossoblù. I 400 tifosi al seguito di Fiore e compagni hanno assistito ad una brutta prova dei ragazzi in magia rossa e blu. Ad oggi il Cosenza sarebbe condannato ai play out ma con un solo punto di distacco i prossimi novanta minuti diventano fondamentali. CRONACA. Neanche il tempo di prendere le misure e i padroni di casa passano. Balzano scodella in mezzo un buon traversone, Mazzeo arriva all’appuntamento sulla palla e chiama Marino al miracolo. La palla sbatte sul palo e con il portiere a terra carambola sui piedi di Ciofani che fa 1-0. Passano due minuti e ancora Balzano va via sulla destra. Sul cross non arriva nessuno del Cosenza, ma Franceschini: è 2-0. Non riesce a riorganizzarsi la compagine silana che subisce ancora l’iniziativa degli aversari che al 15′ sfiorano il tris. Mazzeo prende palla in area e fa tutto bene tranne la conclusione che termina fuori da buona posizione. Al 19′ Matteini prova a svegliare i rossoblù e sfonda sulla fascia di sua competenza. Il laterale mette in mezzo per Degano che ha tutto il tempo per controllare e accorciare le distanze ma preferisce un tocco di prima intenzione che termina fuori. Occasione sprecata. Al 22′ Biancolino lascia partire un bolide dall lunga distanza e la difesa di casa respinge su Degano che stoppa e insacca. L’arbitro ha visto un fallo di mano e annulla il gol. Al 24′ però i padroni di casa calano il tris. Su una conclusione di Baronio, Mazzeo è il più lesto a far centro. Rossoblù frastornati. Match a senso unico al Flaminio. A dieci minuti dal termine della prima frazione i silani sono sotto di tre reti e non riescono in alcun modo a reagire. Al 38′ però da una fiammata dei lupi nasce la rete del 3-1. Stefano Fiore prende palla salta un uomo e mette in mezzo per Biancolino che non sbaglia. Al 42′ Matteini salta tre uomini con una gran progressione, entra in area e cade. L’arbitro non fischia il rigore. Saranno tre i minuti di recupero. Termina una prima frazione che vede i lupi sotto per tre reti ad una. Ci prova subito nella ripresa il Cosenza con un tiro di Ungaro ribattuto in corner dalla difesa di casa. Sugli sviluppi del calcio d’angolo battuto da Degano nessuno riesce a metterla in rete. Al 50′ i padroni di casa restano in dieci. Babu tocca la palla con la mano e riceve il secondo giallo. Il Cosenza deve assolutamente crederci. Ed invece al 54′ cala il gelo nel settore riservato ai sostenitori rossoblù. Franceschini infatti si presenta in area di rigore e supera Marino. E’ il poker per l’Atletico Roma. Al 60′ Cosenza vicinissimo al gol. Roselli trova un varco sulla fascia e serve la sfera ad Essabr che calcia al volo e sfiora il palo alla destra di Ambrosi. Al 71′ Gigi de Rosa prova ad inserire Adriano Fiore ed un minuto dopo Biancolino ben appostato in area di rigore calcia a botta sicura ma spedisce la sfera fuori. Nulla di fatto nei minuti finali. I silani subiscono un pesante poker al Flaminio.

Il tabellino
ATLETICO ROMA (4-4-2): Ambrosi; Balzano, Padella, Doudou, Mazzarani; Babù, Baronio (73′ Romondini), Miglietta, Franceschini; Ciofani, Mazzeo. A disp: Previti, Pelagias, Tombesi, Romondini, Caputo, Franchini, Chiaretti. All. Chiappara
COSENZA (4-4-1-1): Marino; Ungaro, Thackray, Fernandez, Giacomini (56′ Martucci); Matteini, Roselli, Evola (71′ Fiore A.), Degano (56′ Essabr); S. Fiore; Biancolino. A disp: De Luca, Scarnato, Musca, A. Fiore, Aquilanti, Martucci, Essabr. All. De Rosa
ARBITRO: Gallo di Barcellona Pozzo di Gotto
MARCATORI: 5′ Ciofani, 8′ Franceschini, 24′ Mazzeo, 38′ Biancolino, 54′ Franceschini.
NOTE: Giornata decisamente estiva. Spettatori circa 1000 con almeno 300 sostentitori ospiti. Espulsi: Babu. Ammoniti: Babu, Giacomini, Matteini Corner: 8-5 Recupero: 3′ pt, 4′ st

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it