Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il punto dopo la 33° giornata di LP1-B

Tutti i tabellini. Spareggio per non retrocedere a Cava de’ Tirreni domenica prossima contro il Foligno. Mentre a Terni i rossoverdi si giocano la salvezza diretta con l’Andria.

degano_al_flaminio

Degano con Balzano al Flaminio. Una debacle per il Cosenza (foto rosito)

Nel girone B i risultati hanno determinato uno spostamento di graduatoria nella parte bassa della classifica rendendo la prossima e ultima domenica particolarmente “infuocata”, l’Andria vince il primo big-match salvezza con la Cavese, 1-0 e per ora resta fuori dai playout, ma al prossimo turno si “scontra” con la Ternana che è quint’ultima a pari punti e se questo incontro dovesse terminare in parità ne trarrebbe in caso di vittoria il Cosenza che le supererebbe tutte e due in graduatoria. E poi cosa poteva riservare la prossima domenica? La retrocessione la si decide nello scontro tra Cavese e Foligno, quando è stato stilato il calendario nessuno l’avrebbe ovviamente immaginato, quindi ulteriore conferma che coloro che pensavano altri scenari sono stati smentiti e ciò che sta accadendo ridona credibilità al calcio, turno da “comparsa”, ma pò diventare per mister Scienza di preparazione spareggi, solo per il Viareggio che non può modificare la sua posizione tra penultimo o terzultimo posto. Nell’alta classifica come detto nulla è cambiato e quasi sicuramente le posizioni per i playoff saranno le attuali e già immagino che interessanti potranno essere vedere a confronto due squadre come Benevento e Taranto, una con l’attacco più prolifico del girone (escluso ovviamente il Foggia sia per il segno + che per il – ) e una difesa non sempre impeccabile, l’altra al contrario tra gli attacchi meno redditizi e una difesa super ermetica con i solo 28 gol subiti e Atletico Roma e Juve Stabia quasi, nei numeri alla pari con un leggero vantaggio a favore della squadra laziale e anche questi abbinamenti sono un regalo del calcio dove alla fine chi risulterà vincitore lo deve solo a quanto si farà vedere su quel bel manto verde.

ANDRIA-CAVESE1-0
ANDRIA (4-2-3-1):
Spadavecchia 6,5; Pierotti 6 Ceppitelli 6 Sibilano 7 Di Bari 6; Coletti 6,5 Paolucci 6,5; Minesso 7 (19′ st Fazio 6) Berretti 6 (33′ st Carretta 6,5) Statella 6 (42′ st Doumbia sv); Del Core 6. A disp.: Palazzi, Arciodiacono, Gaveglia, Nicolao. All.: Degli Schiavi.
CAVESE (4-3-3): Pane 5,5; Ciano M. 6 (33′ st Orosz sv) Cipriani 6 Sirignano 6,5 Piscitelli 6; Bacchiocchi 5,5 Alfano 6 D’Amico 6,5; Ciano C. 6,5 Bernardo 5,5 (19′ st Turienzo 6) Schetter 6,5, A disp.: Botticella, D’Orsi, Pepe, Zampa, Citro. All.: Dellisanti.
ARBITRO: De Faveri di San Donà di Piave. Guardalinee: Paglione e Cursio.
MARCATORE: 43′ pt Minesso.
NOTE: Spettatori 3.00 circa (743 paganti, 1.828 abbonati) per un incasso complessivo di 11.325 euro. Amm: Del Core (A). Angoli 10-2 per la Cavese. Recupero: 4′ pt, 4′ st..

FOGGIA-TARANTO 0-0
FOGGIA (4-3-3):
Ivanov 6; Caccetta6,5 Romagnoli 6,5 Torta 6,5 Regini6; Kone 6,5 Burrai 5,5 Laribi 6; Farias 6 (32′ s.t. Varga 6), Sau 6 (32′ s.t. Agodirin 5), Insigne 5. A disp. Santarelli, Tomi, Candrina, Marinaro, Agostinone. All. Zeman.
TARANTO (3-4-3): Bremec 5; Cutrupi 6 (1′ s.t. Sabatino 6), Coly 6 (33′ p.t. Colombini 6), Prosperi 6; Antonazzo 6,5 Giorgino 6 (34′ s.t. Di Deo 6), Branzani 5,5 Garufo 5; Rantier 5,5 Girardi 6,5 Sy 6. A disp. Barasso, Russo, Chiaretti, Guazzo. All. Dionigi.
ARBITRO: Santonocito di Abbiategrasso.
NOTE: Ammoniti: Giorgino, Sy, Burrai. Angoli: 3-5. Recuperi: p.t. 3′; s.t. 3′

FOLIGNO-BENEVENTO 2-2
FOLIGNO (4-4-2):
Rossini 6; Iacoponi 6 Gregori 5,5 Giovannini 6,5 Bassoli 5 (43′ pt Merli Sala 6); Sciaudone 6,5 Menchinella 6,5 Castellazzi 6 Coresi 6,5 (35′ st Fondi sv); Moro sv (15′ pt La Mantia 5,5) Falcinelli 5. A disp.: Zandrini, Fiorucci, Severini, Papa. All.: Pagliari.
BENEVENTO (4-2-3-1): Corradino 5,5; Pedrelli 7 Signorini 6 Landaida 6 Zito 6; Pacciardi 6 Vacca 6; D’Anna 6 (9′ st La Camera 6) Clemente 6,5 Mounard 6,5 (33′ st Falzarano sv); Evacuo 6,5. A disp.: Baican, Formiconi, Forno, Bianco, Bueno. All.: Galderisi.
ARBITRO: De Meo di Foggia. Guardalinee: Belmonte e Della Dora.
MARCATORI: 23′ pt Evacuo (B), 43′ pt Clemente (B), 9′ st Sciaudone (F), 10′ st Coresi (F).
NOTE: spettatori 600 circa (spettatori paganti non comunicati). Amm: Menchinella (F). Angoli: 5-4 per il Benevento. Recupero: pt 2′, st 4′.

GELA – NOCERINA 2-1
GELA (4-4-2):
Nordi 6,5; Petrassi 6,5 Cossentino 6,5 Cardinale 7 Porcaro 6,5; Scopelliti 7 Zaminga 6 (40′ st Rabbeni sv) Piano 6 (13′ st Avantaggiato 6,5) Bigazzi 6 (33′ st Aliperta 6,5); Cunzi 7,5 Docente 6,5. A disp.: Maraglino, Crivello, Italiano, Saany. All. Ammirata.
NOCERINA (3-4-3): Amabile 6,5; Riccio 6 Carrieri 6 Pomante 6 (31′ st Filosa 6); De Martino 6,5 Marsili 6 Pepe 6,5 Scalise 6; Cavallaro 6,5 Galizia 7 Petrilli 6,5. A disp.: Chinchio, Bolzan, De Franco, Bruno, De Liguori, Servi. All. Auteri.
ARBITRO: Vallesi di Ascoli Piceno.
MARCATORI: 2′ pt Galizia (N), 45′ pt Scopelliti (G), 28′ st Cunzi (G).
NOTE: Spettatori 2.500 circa per un incasso di 9.200 euro. Amm: Bigazzi (G), Petrassi (G). Angoli 5-1 per il Gela. Recupero: 1′ pt, 1′ st.

Juve Stabia-Lucchese 4-1
JUVE STABIA (3-5-2):
Colombi 6; Maury 6 Molinari 6,5 Scognamiglio 6; Tarantino 7 (14′ pt Valtulina 6) Cazzola 7 Danucci 6 (1′ st Dianda 6,5) Mezavilla 6,5 Pezzella 6; Corona 7 (21′ st Raimondi 6) Mbakogu 7. A disp.: Fumagalli, Pitarresi, Davì, Albadoro. All.: Isetto.
LUCCHESE (4-3-2-1): Pennesi 5,5 (35′ st Berti sv); Marchetti 5,5 Del Nero 5 (42′ pt Taddeucci 5,5) Bova 5 Bertoli 5,5; Piccinni 5,5 Galli 5,5 (10′ st Costantini 5,5) Baldanzeddu 5; Carloto 6 Grassi 5,5; Marotta 6. A disp.: Bartoccini, Crocetti, Michelotti, Pezzi. All.: Indiani.
ARBITRO: Lobina di Cagliari.
MARCATORI: 8′ pt e 9′ st Mbagoku (J), 10′ pt Cazzola (J), 2′ st Corona (J), 45′ st Carloto (L).
NOTE: spettatori 1364 ( paganti 703, abbonati 661) per un incasso di 12.170,63 euro. Amm: Bova (L). Angoli 10-0 per la Juve Stabia. Rec.: pt 1′, st 1′.

LANCIANO-BARLETTA 0-0
LANCIANO (4-4-2):
Aridità 6; Colombaretti 6 Ferraro 6 Dall’Agnol 6 Mammarella 6 Turchi 6 (31′ st Artistico sv) Di Cecco 6 (41′ st Di Filippo sv) Volpe 6 Titone 6; Improta 6 Di Gennaro 6 (25′ st Tarquini sv). A disp.: Chiodini, Catenaro, Saidi, Colussi. All.: Camplone.
BARLETTA (4-2-3-1): Gabrieli 6; Galeoto 6 Ischia 6 Lucioni 6 Bruno 6; Guerri 6 Zappacosta 6; Bellomo 6 (1′ st Agnelli 6) Cerone 6 Simoncelli 6 (18′ st Frezza sv); Innocenti 6 (30′ st Infantino sv). A disp.: Tesoniero, Geroni, Lorusso, Margiotta. All.: Cari.
ARBITRO: Lo Castro di Catania
NOTE: spettatori 1000 circa, un centinaio di tifosi ospiti. Angoli 3-2 per il Lanciano. Amm: Bruno (B), Artistico (L) Rec.: 0′ pt, 2′ st.

SIRACUSA – TERNANA 2-2
SIRACUSA (4-2-3-1):
Fornoni 7 Strigari 6,5 Pasqualini 6 (1′ st Pepe 6,5) Corapi 7 Moi 6 Ignoffo 6,5 Desideri 6,5 Mancosu 6 (1′ st Koffi 6) Mancino 7,5 Torregrossa 6 (26′ st Cosa 6) Giordano 6,5. All. Ugolotti. A disp.: Baiocco, Di Silvestro, Bongiovanni, Abate. All.: Ugolotti.
TERNANA (4-3-3): Visi 6,5 Piva 6 Imburgia 6 Fanucci 5 D’Antoni 6 (16′ st Arrigoni 6) Grieco 6,5 Bizzarri 6 Cejas 6,5 (37′ st Fusciello sv) Tozzi Borsoi 6 (30′ st Tavares sv) Nolè 7 Sinigaglia 6. A disp.: Cunzi, Quondamatteo, Camillini, Della Penna. All.: Giordano.
ARBITRO: Operato di Isernia. Guardalinee: Rapanelli e Parisse.
MARCATORI: 8′ pt Mancino (S); 35’pt Tozzi Borsoi (T. rig.); 36’st Mancino (S); 38’st Sinigaglia (T).
NOTE: spettatori circa 1.000 (paganti 376, ingresso libero per gli abbonati) per un incasso di circa 2.200 euro.Amm: Moi (S); Desideri (S); Grieco (T); Fornoni (S). Angoli: 7-6 per il Siracusa. Rec.: pt 1′, st 4′.

VIAREGGIO– PISA 1-1
VIAREGGIO (4-3-1-2):
Pinsoglio 6; Brighenti 5,5 Massoni 6,5 Fiale 6,5 De Paola 6; Taormina 6 (42’st Cosentini 6), Malacarne 6,5 Cristiani 6; Calamai 6 (40’st Luppi 6); Bocalon 6 (35’st D’Onofrio 6), Marolda 6. A disp. Merlano, Silvestri, Gigli, Bertolucci. All. Scienza.
PISA (4-4-2): Pugliesi 5; Ton 6(40’st Anania 5), Anselmi 5,5 Raimondi 6,5 Gimmelli 6; Ilari 5,5 Obodo 5,5 Passiglia 6 (36’st Reccolani 5), Sereni 5 (45’st Bizzotto 5); Fanucchi 5,5 Guidone 5. A disp. Lanni, Amoroso, Forte, De Oliveira. All. Pagliari. Arbitro: Fabbri di Ravenna (Colella-Guiducci)
MARCATORI: 1’pt Fanucchi (rig.); 15′ pt Fiale
NOTE: terreno in buone condizioni, spettatori 1.000 circa (di cui 400 provenienti da Pisa). Angoli 3 a 0 per il Viareggio. Ammoniti: Cristiani, Ton, Fiale, De Paola e Malacarne. Recupero 1′ e 4′.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it