Tutte 728×90
Tutte 728×90

Venerdì il ricorso del Cosenza al Tnas

Venerdì il ricorso del Cosenza al Tnas

Il Coni visto l’urgenza della trattazione ha anticipato al 13 maggio la discussione riguardante la controversia sul punto di penalizzazione. Inzialmente era prevista per martedì.
nuovo_pallone_legapro
Nel primo pomeriggio il Coni ha pubblicato l’informativa che l’avvocato Eduardo Chiacchio dovrà presentarsi venerdì al Tribunale Nazionale per l’Arbitrato Sportivo anziché martedì prossimo. La controversia, come noto, riguarda l’ultieriore punto di penalizzazione inflitto al Cosenza 1914 dalla Procura Federale in virtù della richiesta di Palazzi di applicare la recidiva. La tesi del legale dei rossoblù si base sul principio del no bis in idem in base al quale non si può punire una società due volte per la stessa inadempienza. Questa la nota diffusa dal Coni. “Il Tribunale Nazionale di Arbitrato per lo Sport, in riferimento alle controversie Salernitana Calcio 1919 SpA / Federazione Italiana Giuoco Calcio e Cosenza Calcio 1914 Srl / Federazione Italiana Giuoco Calcio, comunica che il Collegio arbitrale, il medesimo per entrambe le controversie, composto da: Prof. Avv. Maurizio Benincasa, Presidente; Avv. Guido Cecinelli e Prof. Avv. Massimo Zaccheo, vista l’urgenza della trattazione, ha fissato le udienze, rispettivamente, alle ore 15.00 e alle ore 15:30 del prossimo 13 maggio. Entrambe le controversie hanno per oggetto la penalizzazione di n. 1 punto, da scontarsi nell’attuale stagione sportiva regolare, irrogata alla società istante per responsabilità diretta in ordine alle violazioni ascritte al legale rappresentante pro-tempore relativamente al mancato pagamento di parte degli emolumenti, nonché al pagamento delle ritenute IRPEF e contributi ENPALS”. (co. ch.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it