Tutte 728×90
Tutte 728×90

L’appello di Matteni: “Chi ama il Cosenza venga a darci una mano”

L’appello di Matteni: “Chi ama il Cosenza venga a darci una mano”

Il compagno Davide chiama a raccolta i tifosi rossoblù. Poi si rivolge minaccioso al Foggia: “Se scenderà al San Vito per romperci le scatole… per loro poi saranno cavoli amari”.

mattieni_gesto_vittoria

Matteini è caricato al punto giusto per la sfida con Zeman

Sempre sopra le righe, Matteini non si smentisce nemmeno questa volta. “Sono qui per invitare i tifosi a riempire il San Vito. Non l’ho mai visto pieno e mi piacerebbe sentire il calore dei nostri sostenitori almeno nel match per noi più importante. Per chi scenderà in campo risulterà fondamentale il sostegno della gente visto che quello della società non non c’è mai stato, anzi non c’è mai stata proprio la società. Se dovessimo raggiungere la salvezza senza passare dai playout vorrei festeggiare assieme a chi tiene veramente a questi colori. Chi vuole bene al Cosenza deve starci vicino. Spero davvero che la città accolga il mio appello”. Al Flaminio gli ultrà gli hanno dedicato un coro che lo ha riempito d’orgoglio. Erano anni, infatti, che i supporter silani non manifestavano affetto verso un calciatore dedicandogli uno slogan. “Mi ha riempito d’orgoglio perché sapevo che la curva non si sbottonava con nessun giocatore da tempo e domenica sono intenzionato a ringraziarli nel migliore dei modi. Ad ogni modo, sarebbe bello che contro il Foggia scandissero anche il nome dei miei compagni che sono da lodare dal primo all’ultimo”. Tanto il rammarico per una stagione che non ha regalato quello che all’inizio tutti sognavano. “Noi abbiamo fatto quello che dovevano fare. A gennaio è stata smantellata una squadra che poteva raggiungere senza i playoff a mani basse, bastava un minimo di organizzazione in più. Saalvarci per noi adesso è come vincere uno scudetto, sebbene sul campo con i punti reali il discorso è stato chiuso già da tempo”. Infine, un messaggio da recapitare direttamente in Puglia. “Dobbiamo cogliere i tre punti o con le buone o con le cattive. Spero che il Foggia non venga qui per romperci le scatole, perché poi sarebbero cavoli amari…”. A buon intetidor poche parole. (cosenzachannel.it)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it