Tutte 728×90
Tutte 728×90

Zeman: “Il Cosenza era più motivato di noi”

Zeman: “Il Cosenza era più motivato di noi”

Il tecnico boemo fa mea culpa: “Dispiace non aver trasmesso quest’oggi ai miei ragazzi quella mentalità vincente che ha contraddistinto la nostra stagione”. E sui play-out dice: “I silani hanno più qualità del Viareggio”.
zeman_foggia
A Zeman le sconfitte non piacciono. Finanche se la sua squadra non ha nulla da giocarsi. Il boemo, da sempre, è uno che ama vincere a prescindere. Col Cosenza, quest’anno, non gli è andats bene. Due partite ed altrettante sconfitte. Oggi, però, c’era un Cosenza voglioso e speranzoso dinanzi. Così Zdenek Zeman. “Le motivazioni erano diverse. A noi sono mancati gli stimoli. Come allenatore mi dispiace non aver trasmesso quest’oggi ai miei ragazzi quella mentalità vincente che ha contraddistinto la nostra stagione”. Un mea culpa quello di Zeman che non ha risparmiato frecciatine ai suoi. E sul Cosenza ammette. “Play-Out? Conta la voglia e la mentalità con cui affronti partite secche. Penso, però, che per la qualità della rosa a disposizione il Cosenza possa tranquillamente salvarsi”. Ultima battuta sul campionato di Lega Pro e le mille difficoltà che affrontano le società in questa categoria. “Questo campionato lo ritrovo a distanza di 25 anni e posso assicurare che, rispetto all’ultima volta, è cambiato tutto o quasi. Oggi ci sono meno interessi, meno entrate e le società non riescono a mantenere rapporti con i tesserati. Ognuno dovrebbe fare quello che può ed in pochi lo hanno capito. Si fanno investimenti senza avere un ritorno che consentirebbe quantomeno di azzerare le spse. E’ giusto dire, però, che con queste regole nuove non si è risolto il problema di un calcio che, a livello globale, sta attraverso un periodo difficile”. Come sempre mai banale il boemo.  (Francesco Palermo)

Related posts