Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Tnas respinge il ricorso del Cosenza

Il Tnas respinge il ricorso del Cosenza

I rossoblù chiudono il loro campionato a quota 38 punti con sei di penalizzazione. La controversia con la Procura Federale quindi si risolve a favore di Palazzi.
tribunale_tnas
A posteriori è una magara consalozione e a molti verrebbe da dire che è stata evitata un’altra beffa. Sarebbe stata l’ennesima della stagione. Fatto sta che il Tribunale Nazionale per l’Arbitrato dello Sport ha inteso non restituire il punto sottratto al Cosenza dalla Procura Federale dopo la segnalazione di Palazzi. L’ulteriore -1 era relativo alla recidiva che non era stata applicata in un primo momento dalla Commissione Disciplinare dopo una brillante arringa dell’avvocato Chiacchio. Questo il comunicato integrale. “Il Collegio Arbitrale del Tribunale Nazionale di Arbitrato per lo Sport, composto dal Prof. Avv. Maurizio Benincasa (Presidente), dall’Avv. Guido Cecinelli e dal Prof. Avv. Massimo Zaccheo, Arbitri, nell’ambito della controversia Salernitana Calcio 1919 SpA/Federazione Italiana Giuoco Calcio accoglie l’istanza di arbitrato presentata dalla Salernitana Calcio e, per l’effetto, annulla la penalizzazione di un punto in classifica irrogata dalla Corte di Giustizia Federale. Lo stesso Collegio Arbitrale, altresì, nell’ambito della controversia Cosenza Calcio 1914 Srl/Federazione Italiana Giuoco Calcio, rigetta l’istanza di arbitrato presentata dal Cosenza Calcio 1914 s.r.l“. I rossoblù pertanto chiudono la loro tribolata stagione a quota 38, ad una distanza dall’Andria che ha evitato gli spareggi negli ultimi secondi del match di Terni. Il -6 globale inflitto ai silani ha pesato eccome…  (co. ch.)

Related posts