Tutte 728×90
Tutte 728×90

Bruni: “I calciatori? Dei grandi professionisti”

Il direttore dell’area tecnica: “Sapevo che avrebbero onorato la maglia. Bisogna stargli vicino e riconoscere loro grandi meriti. Noi proveremo a garantirgli un altro stipendio”.

Bruni_Luca

Il direttore dell’area tecnica Luca Bruni (foto mannarino)

Giornata ricca di tensione al San Vito. Dopo una lunga riunione al chiuso degli spogliatoi fra squadra e dirigenti, con la conseguente scelta dei calciatori di sostenere gli allenamenti, Luca Bruni ha deciso di parlare, riconoscendo al gruppo grandi meriti. “Sapevo che questi professionisti non avrebbero mai mollato in un momento cosi delicato – così esordisce Bruni e continua – non ho parole per esprimere il loro attaccamento alla maglia e voglio ribadire che ci troviamo al cospetto di uomini seri che hanno deciso di scendere in campo e di isolarsi dalle altre vicende fino a quando il campionato non sarà terminato”. E poi aggiunge. ” Siamo delusi e amareggiati per il fallimento della trattativa perché in questo momento è una brutta botta per i ragazzi. Questo rende ancora più onore a chi veste la maglia del Cosenza ed è importante stringersi intorno ad un gruppo che sul campo farà il massimo per preservare la categoria”. Tutti presenti tranne gli infortunati. Situazione diversa per due calciatori che hanno lasciato Cosenza in un momento particolare. Bruni fa chiarezza. “Giacomini ha presentato un certificato medico valido fino al 27 Maggio. Staremo a vedere gli eventuali sviluppi. Di Musca non sappiamo niente. Non si è presentato e al momento non conosciamo le motivazioni della sua scelta. Tutti gli altri hanno fatto cerchio nello spogliatoio ed onoreranno la maglia”. Chiusura dedicata al lavoro che il gruppo di Funari proverà a svolgere per garantire un futuro prossimo al club e all’iniziativa “Cosenza c’è”. “Siamo felici per il lavoro che sta svolgendo Marcello Spadafora. Sono queste le cose che fanno bene al Cosenza. Noi ci muoviamo e continueremo a fare il massimo per pagare al più presto un altro stipendio alla squadra”. (Francesco Palermo)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it