Tutte 728×90
Tutte 728×90

De Rosa carica il gruppo: “Cosenza, ora devi vincere”

De Rosa carica il gruppo: “Cosenza, ora devi vincere”

“Inutile pensare a fare calcoli. La squadra deve prestare attenzione ma è chiaro che abbiamo bisogno di creare tanto in fase offensiva”. Conferme per Maglione titolare e Matteini in attacco.

de_rosa_sguardo

Gigi De Rosa ha preparato la sfida nei minimi particolari (foto rosito)

Penultima conferenza della stagione per Gigi De Rosa. Nell’ultima, che si terrà domani nel post partita con il Viareggio, il tecnico potrebbe festeggiare insieme alla città il miracolo salvezza, o sprofondare nell’incubo di una retrocessione pesante da digerire dopo aver centrato l’obiettivo nella stagione regolare. La differenza sarà nella concentrazione, nelle motivazioni. Così come conferma il mister silano. “Non sarà facile perché si parte da un risultato che ci penalizza ma non è impossibile da recuperare. Noi dobbiamo partire a razzo ma non scoprirci perché rischiamo di farci male da soli. Bisogna mantenere i nervi saldi e avere le giuste motivazioni perché in campo possiamo fare la differenza. Da quando sono sulla panchina del Cosenza, ho sempre ribadito che il gruppo fa fatica a mantenere il giusto equilibrio. Bisogna incanalare gli episodi e i fattori esterni nel modo giusto per fare una grande gara”. De Rosa lancerà dal primo minuto il baby Maglione e Matteini che sarà schierato da punta nel reparto offensivo. “La scelta di Maglione ha diverse motivazioni. Ci serve un giocatore di ruolo in difesa perché è importante far fronte ai loro contropiedi e lui sembra già pronto. Nonostante la giovane età non risente delle pressioni e saprà interpretare al meglio il suo compito. Inoltre non volevo limitare il raggio d’azione di Adriano Fiore e preferisco utilizzarlo in mediana per sfruttare al meglio le sue caratteristiche. Per quel che riguarda Matteini il discorso è molto semplice. L’undici iniziale dovrà attaccare per recuperare il gap accumulato all’andata e lui può darci quella fisicità e quell’imprevedibilità che in un match così possono fare la differenza”. Discorso diverso per Essabr. Le sue condizioni sono monitorate dallo staff medico. “Non si è allenato con continuità e sarebbe un peccato rischiarlo dal primo minuto. Può essere un cambio decisivo anche perché nella stagione regolare quando è entrato a gara in corso ha saputo dare qualcosa in più alla squadra”. Chiusura con appello ai tifosi. “Ho invitato in più occasioni il pubblico a dare una mano alla squadra ma spesso non è stato accolto al meglio. La stagione che abbiamo vissuto chiaramente ha allontanato la gente dal San Vito. Questa però è una gara cruciale ed in queste occasioni i sostenitori silani non hanno mai tradito. In queste partite ogni fattore può essere determinante e vedere la gente sugli spalti pronta a tifare per la nostra squadra può spingere ulteriormente i ragazzi a chiudere al meglio questo campionato”. (co.ch)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it