Tutte 728×90
Tutte 728×90

Al San Vito esulta il Viareggio. Cosenza retrocesso in Seconda Divisione (0-1)

Al San Vito esulta il Viareggio. Cosenza retrocesso in Seconda Divisione (0-1)

Nulla da fare per i lupi silani. Il risultato maturato al novantesimo sancisce una amara retrocessione per la compagine di Gigi De Rosa.

applauso_tribuna

L’applauso della B ai calciatori rossoblù prima del fischio d’inizio (foto mannarino)

Nulla da fare per il Cosenza. La stagione più amara degli ultimi anni si conclude con l’uno a zero del Viareggio. Il gol di Pizza al novantesimo, sancisce una triste retrocessione per la compagine di Gigi De Rosa che non è stata in grado di ribaltare il 3-1 dell’andata. Si chiude un anno di fficile per i silani con le lacrime dei calciatori in mezzo al campo che raccolgono l’abbraccio e i cori del pubblico di Cosenza, giunto in massa per sostenere i propri beniamini. CRONACA. La partita appena inizia in un San Vito che incita i propri beniamini e con le gradinate piene. Al 3′ rossoblù pericolosissimi. Evola lascia partire un bolide da posizione centrale deviato da un difensore. La conclusione lambisce il palo dando l’illusione del gol. Ancora lupi al 9′. Corner di Matteini e stacco di Adriano Fiore che sceglie bene il tempo ma sfiora solo la sfera di testa mandandola fuori. Rispondono gli ospiti al 13′. Cross di Taormina, deviazione di Cotroneo e palla che termina sui piedi di Bocalon. L’attaccante la vede all’ultimo e manca la deviazione da posisione ravvicinata. Un minuto dopo l’azione più pericolosa del match porta la firma di Malacarne che da posizione centrale salta un uomo e calcia in porta scheggiando la traversa. Manovra il Cosenza quando siamo giunti al 20′. La compagine rossoblù ha in mano il pallino del gioco, ma non è semplice trovare il varco giusto contro un Viareggio che si difende sempre con nove uomini dietro la linea della palla. Solo il Cosenza in campo a circa dieci minuti dal termine del primo tempo. I lupi spingono e collezionano corner senza però riuscire ad impensierire Pinsoglio. Primo tempo terminato con un occasione per i silani. Maglione dall’out sinistro effettua un tirocross deviato da Pinsoglio con la complicità della traversa. Second frazione appena iniziata con un cambio nelle fila del Cosenza. De Rosa manda in campo Essabr al posto di Evola. Nulal di fatto nei primi dieci minuti del secondo tempo. Solo Matteini, spostato a destra da De Rosa, prova a creare qualche grattacapo ad una difesa che sta chiudendo tutti i varchi agli avanti in maglia rossoblù. Cresce la pressione dei silani che collezionano corner. Tutto inutile però perchè la compagine rossoblù appare spuntata. Dentro anche Viscardi. De Rosa capisce che c’è bisogno di peso in avanti e manda in campo il giovane attaccante al posto di Maglione. Brutta tegola per il Cosenza un minuto dopo. Adriano Fiore rifila un calcione a centrocampo ad un giocatore avversario e riceve un rosso sacrosanto. Ci prova Essabr a quindici dal termine ma il suo colpo di testa su assist di Stefano Fiore é debole e Pinsoglio controlla bene. Incredibile al 76′ corner di Degano e tocco netto con il braccio di un difensore in maglia bianconera. Il Cosenza protesta ma l’arbitro lascia proseguire. Il gol però lo sfiora il Viareggio con Bocalon prima, tiro che lambisce il palo e va fuori, e con Luppi dopo che dalla destra conclude a rete ma trova pronto Marino. Siamo giunti al novantesimo. C’è ancora tempo però per il gol di Pizza che permette al Viareggio di espugnare addirittura il San Vito. Il triplice fischio del signor Fabbri sancisce la retrocessione per la squadra rossoblù. I bianconeri festeggiano la salvezza al San Vito.  (Francesco Palermo)

Il tabellino:
COSENZA (4-3-3): Marino; Aquilanti, Cotroneo, Thackray, Maglione (67′ Viscardi); Roselli, S. Fiore, Evola (46′ Essabr); A. Fiore, Matteini, Degano. A disp: De Luca, Ungaro, Scarnato, Sommario, Martucci, Essabr, Viscardi. All. De Rosa
VIAREGGIO (4-4-2): Pinsoglio; Brighenti, Massoni, Fiale, Bertolucci (88′ De Paola); Cristiani, Pizza, Malacarne, Taormina (75′ Luppi); Marolda (79′ D’Onofrio), Bocalon. A disp.: Merlano, De Paola, Luppi, Calamai, D’Onofrio, D’Antoni, Cosentini. All.: Scienza.
ARBITRO: Fabbri di Ravenna
MARCATORI: 90′ Pizza
NOTE: Spettatori 2938 per un incasso di 30.600 circa. In tribuna presenti diversi ex calciatori del Cosenza fra cui gli ex capitani Parisi e La Canna. Espulsi: – Ammoniti: Cristiani, Maglione, Roselli, Aquilanti Espulso: Fiore A. Corner: 11-0 Recupero: 1’pt, 3’st

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it