Tutte 728×90
Tutte 728×90

Speranze appese ad un filo. Stasera dentro o fuori

C’è attesa in seno alla tifoseria per il vertice, quello decisivo, che si terrà a Palazzo dei Bruzi a partire dalle ore 20. Partecepirà anche il capitano della squadra Stefano Fiore.

fiore_con_larbitro

Anche Stefano Fiore parteciperà al vertice di stasera in Comune (foto rosito)

Ci siamo. Non si può più rimandare l’appuntamento perché se stasera non arriverà la fumata bianca, il Cosenza potrà essere considerato morto e sepolto. Tra ieri pomeriggio e ieri notte il dottor Bilotta, numero uno di Confesercenti e persona incaricata dal sindaco a serrare le fila, ha convocato in maniera ufficiale (a voce, per mail e per sms con notifica di lettura) gli imprenditori che dovranno impegnarsi a salvare il 1914. Altri soggetti privati sono stati contattati pure questa mattina. Qualora tutti partecipassero sarebbe un segnale incoraggiante, ma è da ritenersi pressoché scontato che diversi non varcheranno la soglia del Comune. Occhiuto ha rotto gli indugi impegnandosi in prima persona affinché la crisi venga risolta e oggi, dopo la riunione con i gruppi di maggioranza prevista in agenda in vista del consiglio di lunedì prossimo, si dedicherà anima e cuore alla salvezza della squadra della città. La stessa che non può rischiare di far rimanere senza calcio. Al tavolo delle trattative siederà anche il capitano Stefano Fiore che per primo ha incontrato Occhiuto il giorno dopo l’amara retrocessione sancita dal ko casalingo con il Viareggio. Ieri il suo manager Aristide Leonetti ha visto in maniera preliminare Peppino Carnevale con il quale ha dialogato dell’attualità. Per il futuro, qualora ce ne sia ancora uno a tinte rossoblù, non avrebbe problemi a continuare nell’avventura riguardante il settore giovanile. Tuttavia sono discorsi che andranno affrontati in un secondo momento. Stasera le strade da battere sono due: mettere sul piano della bilancia gli assegni necessari per pagare i calciatori e l’iscrizione alla Seconda divisione o ingegnarsi su come farli saltare fuori magari impegnandosi anche a titolo personale con gli istituti di credito come fatto negli anni scorsi. Non ci piove. Giorno 21 è fissata alle 11 presso gli studi del notaio Lanzillotti l’assemblea straordinaria dei soci del Cosenza che dovranno provvedere all’aumento di capitale. Anche in questo caso, oltre alla liquidità da reperire, c’è da fare i conti con il prospetto R/I (ricavi-indebitamento). E’ proprio in virtù del documento in questione che la Covisoc considera sufficiente o no il capitale di base per affrontare la nuova stagione. Il club di viale Magna Grecia pare che ancora non lo abbia redatto e, dopo essere stato deferito già in due occasioni per tale inadempimento, deve presentarlo con urgenza. Altimenti l’iscrizione resterà una chiemera.  (cosenzachannel.it)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it