Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, domani saranno presentati i documenti per la domanda d’ammissione

Cosenza, domani saranno presentati i documenti per la domanda d’ammissione

L’amministratore Funari e il team manager Gervasi partiranno domani per trasmettere la documentazione necessaria alla Covisoc e in Lega. E intanto continuano i lavori con la banca per garantire un futuro alla società rossoblù.

funari_con_bilancio_in_mano

Eugenio Funari. L’amministratore partirà domani con Gervasi alla volta di Firenze

Finalmente una buona notizia per i sostenitori del Cosenza. Il lavoro instancabile che si sta svolgendo in città per salvare la società rossoblù, inizia a produrre i primi frutti. Domani infatti, sarà regolarizzata la posizione del club e verrà rispettata la scadenza per presentare la domanda d’ammissione al prossimo torneo. L’amministratore Funari e il team manager Gervasi, partiranno nella mattinata di domani per raggiungere prima Roma e poi Firenze. Nella capitale sarà trasmessa alla Covisoc la documentazione necessaria, dopodiché i due si recheranno nella città toscana in Lega. Lì saranno presentati i due assegni circolari per un totale di 29 mila euro con la domanda d’ammissione alla prossima stagione. Tutto ciò garantirà al Cosenza il primo importante passo verso l’iscrizione alla prossima stagione. In Lega inoltre, dovrebbe essere presentata la garanzia fideiussoria di 300.000 euro per l’iscrizione al campionato di Seconda Divisione entro e non oltre le 19. Ed in tal senso, già dalle prime ore del mattino, continueranno i lavori in banca in città per garantire tale cifra e chiudere il passo più importante verso la salvezza del sodalizio silano. Se gli ostacoli dovessero essere risolti in mattinata, con la fideiussione garantita, i documenti saranno completi e il Cosenza farebbe un grosso passo avanti per risolvere questo delicatissimo momento. Se invece, visti i tempi stretti, in banca dovesse sorgere qualche problema, si farà ricorso alla Covisoc. L’otto luglio infatti, la Covisoc comunicherà l’esito sull’istruttoria dell’ammissione ai campionati e da quella data ci saranno quattro giorni (fino al 12 luglio) di tempo per inoltrare il ricorso integrando una tassa di 9 mila euro. Il 16 luglio infatti la Commissione di Vigilanza sui bilanci societari esprimerà parere motivato sui ricorsi presentati e due giorni dopo, il 18 luglio si terrà la riunione della Figc che deciderà sulla definitiva ammissione ai campionati. In parole povere, oltre a presentare la domanda d’ammissione con i 29 mila euro, domani si lavorerà per garantire la fideiussione per l’iscrizione. Se la banca non dovesse materialmente acconsentire alla richiesta degli amministratori rossoblù, ci sarebbe ancora tempo fino al 12 luglio per presentare ricorso e regolarizzare la garanzia fideiussoria. Saranno giorni frenetici e domani indubbiamente sarà una giornata decisiva. Tutto è ancora da decidere ma i lavori proseguono e l’intenzione, così come evidenziato dai primi passi che si muoveranno domani in Lega, è di fare il possibile per archiviare una annata sportiva maledetta e preservare il calcio nella Città dei Bruzi. (Francesco Palermo)

Related posts