Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, preparativi per l’iscrizione

Cosenza, preparativi per l’iscrizione

In attesa di ricevere buone notizie da parte della Bcc Mediocarti che si è detta disponibile ad aiutare il Cosenza calcio 1914 la società sta ultimando la documentazione da presentare in Lega e da trasmettere alla Covisoc. Domani alle 19 scade il termine. Intanto stamattina nuovo incontro all Provincia
salviamo_il_cosenzaa
Mancano meno di 24 ore per capire quale sarà il futuro del Cosenza calcio 1914. Domani, infatti, alle 19 scade il termine per presentare la domanda di ammissione al prossimo campionato di Lega Pro. In serata il team manager Andrea Gervasi e l’amministratore Eugenio Funari dovrebbero partire alla volta di Firenze per andare a consegnare tutta la documentazione necessaria per l’iscrizione al prossimo torneo. Insieme al cartaceo dovranno essere allegati anche due assegni circolari per un totale di 29mila euro. Possiamo dire che la documentazione verrà presentata al 75% mancheranno di sicuro la fidejussione bancaria di 300mila euro, in attesa che si trovi un accordo con la Bcc Mediocrati, il pagamento dei tesserati e i pagamenti delle tasse compresa la rata Empals. Nella giornata odierna, invece, sarà spedita via raccomandata celere alla Covisoc parte della documentazione richiesta, passo necessario per l’iscrizone al campionato. Poi il Cosenza calcio avrà altri dieci giorni di tempo per emettere la fidejussione e risolvere le altre incombenze. Nel frattempo in tarda mattinata ci sarà un nuovo incontro con il presidente della Provincia Mario Oliverio che si è detto disponibile, come del resto aveva fatto anche negli anni precedenti, ad aiutare il Cosenza calcio 1914. Una delegazione della società illustrerà ad Oliverio un prospetto  di una compagine sociale di massima, un organigramma e una finalizzazione di un sostegno. Ieri sera un gruppo di tifosi ha organizzato un corteo che è partito da Piazza Loreto ed è terminato al Basilico. I sostenitori rossoblù hanno chiesto a De Caro di fare il passo decisivo per iscrivere la squadra al campionato. Subito dopo sono arrivati anche Peppino Carnevale e Stefano Fiore. Successivamente c’è stata una riunione che si è protratta fino a tarda ora per cercare una soluzione alla crisi del Cosenza calcio 1914. Ormai non c’è più tempo bisogna fare le cose in maniera celere se si vuole mantenere il professionismo nella città dei bruzi. (co.ch)

Related posts