Tutte 728×90
Tutte 728×90

Lega Pro, la palla passa alla Covisoc

Lega Pro, la palla passa alla Covisoc

Si riunisce oggi la Commissione di vigilanza sui bilanci societari. Saranno discusse le domande di iscrizione e nella giornata di domani verranno comunicate le squadre ammesse, quelle bocciate e i club che avranno ancora tempo per presentare ricorso.
Cosenza-Lucchese-0761
Giornata cruciale quella di oggi per il destino di tanti club di Lega Pro. La Covisoc infatti si riunirà in giornata per esaminare le domande d’ammissione delle società. Il Consiglio Direttivo della ex Serie C ha già comunicato che in fra Prima e Seconda Divisione, ci sono 70 squadre che hanno già le carte in regola, quattro società che hanno già rinunciato e sedici che non hanno completato la domanda e sono quindi ammesse con riserva. Per questi club, fra i quali c’è anche il Cosenza, c’è la possibilità di effettuare il ricorso alla Covisoc. La domanda va inoltrata entro e non oltre le 19 del 12 Luglio e insieme al protocollo è necessario pagare la tassa di 9 mila euro e garantire la fideiussione. Solo dopo tre giorni precisamente il 15 Luglio, la Covisoc, dopo aver analizzato i ricorsi, renderà note le decisioni al Consiglio che il 18 Luglio annuncerà quali sono le compagini escluse dalla Lega Pro 2011-12. Il tempo stringe quindi e restano cinque giorni al Cosenza per presentare il ricorso e mettersi in regola garantendo la fideiussione e rispettando le altre scadenze. La notizia che il sindaco a Roma ha incontrato alcuni imprenditori per tentare di salvare il club, ha dato speranze alla tifoseria silana ma è ora di stringere accordi e mettere nero su bianco perché martedì 12 Luglio, precisamente fra cinque giorni, il Cosenza potrebbe dopo 97 anni di storia, sparire dal panorama calcistico italiano. (co.ch)

Related posts