Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, arriva l’ok dalla Commissione Criteri Sportivi e Organizzativi

Si tratta di un passaggio fondamentale per l’iscrizione che tuttavia arriva in concomitanza con l’attesa bocciatura da parte della Covisoc per quanto riguarda le ragioni economiche.
cosenza-gela2
La Covisoc, come era ampiamente preventivato, ha bocciato in prima istanza il Cosenza Calcio 1914 al pari di diverse società della Lega Pro quali Cavese, Ebolitana, Matera e Salernitana. Le inadempienze riguardano il pagamento dei calciatori, la presentazione della fidejussione di 300mila euro e il versamento della prima rata dell’Enpals. Il ricorso del club slano andrà presentanto, presso la Commissione competente, entro il termine perentorio del 12 luglio 2011 alle ore 19. Il ricorso dovrà essere corredato, a pena di inammissibilità, da una tassa unica di novemila euro per le società di Prima e Seconda Divisione. Detti importi saranno restituiti solo in caso di accoglimento dei ricorsi. E’ ovvio che per quella data i rossoblù dovranno certificare l’avvenuto pagamento di quanto detto sopra. Contestualmente, però, è arrivato l’ok della Commissione Criteri Sportivi ed Organizzativi che, dopo aver esaminato la documentazione presentata dal Cosenza, ha riscontrato il rispetto dei requisiti previsti, per l’ottenimento della Licenza nazionale sportiva 2011-2012 ai fini dell’ammissione al campionato professionistico di competenza,  dal Titolo III Criteri Sportivi ed Organizzativi. In sostanza, dal punto di vista degli incartamenti i rossoblù sono posto e questo grazie al lavoro svolto da parte dei dipendenti del club che, nonostante il furto subito, hanno lavorato notte e dì per rimettersi a posto in maniera repentina. Devono quindi procedere al passo più lungo: tirare fuori i soldi e pagare ciò che c’è da pagare.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it