Tutte 728×90
Tutte 728×90

Lega Pro, sono in sette oltre al Cosenza, le squadre a non iscriversi

Lega Pro, sono in sette oltre al Cosenza, le squadre a non iscriversi

In Prima Divisione k.o. Salernitana, Gela e Lucchese. Brindisi, Cavese, Cosenza, Matera e Sanremese alzano bandiera bianca in Seconda. Il Catanzaro attende l’esito di un ricorso difficile mentre Montichiari ed Ebolitana si salvano in extremis.

ultras_salernitana

Ultras salernitani in corteo. Anche per loro sfuma il sogno salvezza

E’ scaduto oggi alle 19 il termine per inoltrare il ricorso e procedere a regolarizzare l’iscrizione. Oltre a Canavese, Crociati Noceto, Sangiovannese e Rodengo Saiano, che non erano riuscite a richiedere l’ammissione al prossimo campionato, sono otto le compagini ad aver alzato bandiera bianca. In Prima Divisione fra le sette squadre a rischio, si salvano Atletico Roma, Como, Foggia e Ravenna. Questi club sono riusciti a rispettare i criteri legali ed economico-finanziari al contrario di altre tre squadre. La Salernitana infatti non è riuscita a ripianare la grossa mole debitoria così come la Lucchese che, parola del presidente Giuliani, non è più in grado di andare avanti. Caso strano quello del Gela, società senza debiti ma incapace di racimolare la somma necessaria ad incassare il “si” dalla Covisoc. Anche in Seconda Divisione sono diverse le squadre che ripartiranno dall’Eccellenza. Del Cosenza abbiamo già parlato ma insieme ai rossoblù dicono addio alla Lega Pro Brindisi, Cavese, Matera, e Sanremese. A Cava de’ Tirreni si è provato a fare di tutto per rispettare il termine di ieri pomeriggio. La società ha anche pensato di chiedere una proroga. Tutto inutile al contrario di Ebolitana, miracolo di Cicalese in extremis, e del Montichiari che solo pochi minuti prima delle 19 è riuscito a produrre la documentazione necessaria. Salvo anche il Fano che già da giorni era riuscito a mettersi in regola. Discorso totalmente diverso per il Catanzaro. Il sodalizio giallorosso ha inoltrato ricorso al Tnas contro la sentenza di inaccoglibilità dell’istanza di attribuzione del titolo sportivo della fallita F.C. Catanzaro SpA in favore della società Catanzaro Calcio 2011 Srl. Presto se ne saprà di più ma pare difficile che i giallorossi riescano a preservare la categoria. (Co.ch)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it