Tutte 728×90
Tutte 728×90

Tavecchio apre per la D: “Da noi c’è spazio, ma le regole sono ferree”

Tavecchio apre per la D: “Da noi c’è spazio, ma le regole sono ferree”

Il presidente della Lega Nazionale Dilettante spiega le modalità di iscrizione. Fondamentali il ruolo del sindaco e l’onorabilità dei soggetti che formerebbero la nuova compagine.

tavecchio1

Carlo Tavecchio, il numero uno della Lega Nazionale Dilettanti

E’ già partita la corsa per quelle società escluse da Prima e Seconda divisione per ripartire almeno dalla serie D che, se vinta, darebbe immediatamente la possibilità di tornare tra i professionisti. Carlo Tavecchio, il presidente della Lega Nazionale Dilettanti spiega: “La situazione è quella che è, ma le società devono imparare a vivere secondo le loro reali possibilità e non ingegnarsi facendo finanza creativa”. A Cosenza di finanza creativa, come l’ha definita il numero uno della LND, se n’è avuto un palese esempio. “Dispiace vedere grandi e piccoli club uscire dal calcio professionistico, ma ripartire dalla serie D non è un disonore, anzi. Basta vedere realtà come Mantova, Rimini, Treviso e Perugia che nella stagione scorsa si sono rilanciate. Tuttavia una cosa deve essere chiara per tutti quanti: anche noi abbiamo le nostre regole e siamo molto esigenti. La serie D italiana è all’avanguardia nel mondo come organizzazione e come rispetto puntuale di ogni scadenza sportiva”. A margine della sua intervista Tavecchio spiega come fare per iscriversi ai tornei da lui diretti. “Occorre una dichiarazione del sindaco della città che garantisce l’onorabilità e la correttezza sportiva dei nuovi amministratori. L’aspetto economico è riassumibile in queste modalità: 300mila euro di bonus una tantum, 18mila per l’iscrizione e 31mila per una fideiussione. Da noi c’è spazio e se necessario modificheremo i giorni fatto salvo i diritti di terzi e naturalmente le eventuali nuove società iscritte in sovrannumero”. Le decisioni di ammettere un club o meno in D spetta alla Figc e, appunto, alla LND. (cosenzachannel.it)

Related posts