Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, fari puntati su Palazzo dei Bruzi

Il sindaco è tornato in città, ora sarà chiamato a dare sbocco all’empasse che ruota intorno alla rinascita del calcio rossoblù. Diversi no dagli imprenditori contattati dall’amministrazione.

ultr

Il corteo dei supporter rossoblù che è sfilato per le vie della città

Il sindaco Mario Occhiuto è tornato ieri pomeriggio in città. Sa bene che in questi giorni dovrà risolvere la grana legata al Cosenza e che non sarà facile venirne a capo. La città si aspetta che Palazzo dei Bruzi indichi un gruppo dirigenziale di riferimento e richieda alla Lega Nazionale Dilettanti l’affiliazione alla serie D. L’Eccellenza non è campionato gradito alla piazza e nemmeno all’amministrazione comunale. Qualora non ci sia altra strada da seguire, però, forse si prenderebbe in considerazione l’ipotesi del massimo torneo dilettantistico regionale a patto che non sia meglio restare per dodici mesi col San Vito chiuso. Ad ogni modo nei giorni scorsi l’assessore allo Sport Vizza e il capo di gabinetto Potestio hanno tenuto una lunga serie di colloqui informali con imprenditori più o meno noti, senza ricevere grosse aperture. Il che rappresenta un grande problema. Altre indiscrezioni invece parlano di un paio di costruttori già attivi in passato a Cosenza che, nell’ambito di un progetto più ad ampio raggio, potrebbero dire sì ad Occhiuto. Nelle intenzioni del Comune c’è l’idea di allestire una compagine in grado di competere con le altre squadre che mirano a ritornare tra i professionisti, ecco perché non avere punti di riferimento imprenditoriali lascia credere che esista il serio rischio di un anno ai box. Non è che a giugno 2012 le cose sarebbero diverse, anzi. Non si potrebbe ripartire più dalla D se non acquistando il titolo di un sodalizio di un paese confinante e l’ipotesi fa ribrezzo all’intera tifoseria che già in due occasioni ha visto compiere operazioni del genere. Si dovrebbe pertanto ripartire dall’Eccellenza con l’aggravante di aver perso un anno. Insomma, le prospettive non sono affatto rosee e la tanto attesa rinascita stenta ad arrivare. L’addio alla Lega Pro è stato accolto dai più con indifferenza che di colpo potrebbe scomparire metabolizzando improvvisamente la probabile vacatio domenicale. Il sindaco Occhiuto sembra, infine, che a breve si rivolgerà agli sportivi in una conferenza stampa informando, in un senso o nell’altro, dell’esito delle contrattazioni. L’attesa non dovrebbe essere affatto lunga ed entro sabato se ne saprà certamente di più. (co. ch.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it