Tutte 728×90
Tutte 728×90

Ultime riunioni tra i soci, poi si andrà dal notaio

Ultime riunioni tra i soci, poi si andrà dal notaio

Ieri sera vertice a Palazzo Salfi fino alle 23,30, nuova tavola rotonda questa mattina. Ballano la ridistribuzione delle quote, il nome del club e la ragione sociale.
applauso_tribuna
Fari puntati sul notaio De Santis. Quando i nove imprenditori che hanno sottoscritto lunedì sera davanti al sindaco l’impegno di costituire la nuova società versando quanto pattuito entreranno nel suo studio, le bandiere riposte negli armadi dei tifosi potranno essere appese ai balconi in segno di festa. Il nuovo Cosenza avrà preso vita e forma. Il momento tanto atteso non è poi così lontano, perché i diretti interessati stanno definendo la struttura interna prima di costituirsi con un atto notarile. Sembra quasi certo che Eugenio Guarascio, numero uno di Ecologia Oggi, siederà sulla poltrona più importante del sodalizio rossoblù, mentre le altre cariche del Consiglio d’amministrazione e i componenti del Collegio sindacale vanno ancora decisi. Secondo quanto trapelato dalla lunga riunione tenutasi ieri sera a Palazzo Salfi dalle 20 alle 23,30, sarebbe emersa l’intenzione di dare alla società un nome secco e conciso. Per quanto riguarda invece la ragione sociale, più che un’associazione sportiva dilettantistica gli imprenditori vorrebbero costituire una S.r.l. per guardare così anche al futuro. Restiamo comunque nel campo delle indiscrezioni, perché, così per come è avvenuto durante tutto l’arco delle trattative a Palazzo dei Bruzi, vige l’ordine del zitti tutti. In attesa che si formalizzi l’operazione dal notaio, anche questa mattina si terrà un vertice al quale non mancheranno i componenti della nuova società. Oltre a loro parteciperanno pure l’assessore allo Sport Vizza e il capo di gabinetto Potestio che hanno saputo affiancare con maestria il sindaco Occhiuto. A proposito del primo cittadino, ieri è stato già una volta in Figc. Ha parlato con chi di dovere e tornerà in Federazione questo pomeriggio. Purtroppo non vedrà Tavecchio (vice di Abete e presidente della Lega Nazionale Dilettanti) lontano dalla capitale per impegni precedentemente presi, ma incontrerà altri componenti dell’organismo direzionale. Dopo farà ritorno in città sperando che la fumata bianca colori i cieli di Cosenza. A seguire, conferenza stampa di presentazione, incarico immediato all’entourage di Stefano Fiore e via in ritiro all’Hotel Dino’s di San Giovanni in Fiore.  (cosenzachannel.it)

Related posts