Tutte 728×90
Tutte 728×90

In serie D escluse nove società

In serie D escluse nove società

Il consiglio direttivo della Lega Nazionale Dilettanti ha ammesso 153 club in attesa che vengano pubblicate le graduatorie di ripescaggio e i sodalizi ammessi in sovrannumero.
logo_serie_d2
Sono nove le società dilettantistiche a non essere riuscite a completare l’iscrizione al campionato di serie D. Fra queste ce ne sono tre che potenzialmente sarebbero potute finire nel girone del Cosenza. Dalla Lnd hanno diramato il seguente comunicato in attesa che vengano rese note le squadre ripescate e quelle che andranno a comporre gli organici in sovrannumero. “Nella riunione del Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti svoltasi oggi nella sede di Piazzale Flaminio a Roma – si legge – sentiti i pareri espressi dalla CoViSoD, sono state ratificate le decisioni riguardo le ammissioni ai campionati nazionali di Serie D e Calcio a 5. A tal proposito, in attesa che vengano pubblicate le graduatorie di ripescaggio, sono 153 le società aventi diritto ammesse alla Serie D 2011/2012, con le seguenti esclusioni: Angri, Forza e Coraggio, Venafro e Chioggia (che non hanno fatto richiesta di iscrizione), Pomezia, Sapri, Rovigo e Villacidrese (che non hanno presentato ricorso avverso le contestazioni della CoViSoD mosse nei termini previsti dalle procedure di iscrizione al campionato) e Sarzanese che ha presentato espressa rinuncia. L’eccedenza d’organico di 5 unità determinata dalle squadre in sovrannumero, relativa alla stagione 2010/2011, è stata compensata dal minor numero di retrocessioni dal campionato di Seconda Divisione della Lega Pro. Per quanto concerne il Calcio a 5 tutte le società aventi diritto sono state regolarmente iscritte”. (co. ch.)

Related posts