Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Cosenza deve aspettare. Come al solito…

Il Cosenza deve aspettare. Come al solito…

Giovedì il Consiglio Federale stabilirà se i rossoblù potranno disputare il campionato di Serie D oppure occorrerà presentare un ricorso al Tnas. Importante il budget da dare a Fiore. 
cosenza-foggia2
Sono ore di attesa per quanto concerne il pubblico di fede silana. Il viaggio affrontato a Roma dal sindaco Occhiuto e dal consigliere d’amministrazione Quaglio ha dato sì delle certezze al neonato Cosenza,ma ha anche lasciato intendere che la serie D non sarà concessa affatto per grazia ricevuta. Affinché i rossoblù disputino il massimo campionato dilettantistico, occorre che nel prossimo Consiglio Federale del 4 agosto diano parere positivo il presidente della Lega Nazionale Dilettanti Tavecchio e il presidente della FIGC Abete. Ma mentre nel primo caso non ci dovrebbero essere problemi vista la disponibilità mostrata dal numero uno della LND,ci sono diversi punti interrogativi per il capo della Federazione che vorrebbe seguire la prassi comune secondo la quale è consuetudine,nonostante il Lodo Petrucci sia morto e sepolto nonché inapplicabile ai dilettanti,iscrivere il club di una città estromessa dai professionisti due categorie sotto. Occhiuto e Quaglio si sono subito rivolti ad un esperto di diritto sportivo che ha mostrato sicurezza nell’affermare che per il Cosenza è tutto apposto. Convivere con un po’ di apprensione è normale per i sostenitori silani, ma si tratta solo di aspettare sino a giovedi. Malauguratamente toccherà al TNAS esprimere un giudizio definitivo. Intanto Stefano Fiore e il suo staff attendono di ricevere ufficialmente l’incarico per la conduzione dell’area tecnica. Appare quanto mai scontato che coinvolgere l’entourage del campione e il numero dieci stesso significa mettergli a disposizione un budget consono a disputare un campionato dignitoso. Alcuni movimenti,anche con calciatori importanti per la D sono già in fase avanzata, ma un conto è prospettargli un torneo ambizioso, un altro chiedergli di passare una stagione a centro classifica. Di questo particolare se ne è discusso ampiamente nelle varie riunioni che i nuovi soci del Cosenza hanno tenuto negli ultimi giorni. La città è pronta a dare l’assalto al professionismo. (co. ch.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it