Tutte 728×90
Tutte 728×90

Tavecchio: “Pronti ad ospitare il Cosenza in D, ma la Figc…”

Il massimo esponente della Lnd precisa: “La Federazione vorrebbe retrocedere di due categorie le società fallite. Il lodo Petrucci però non esiste più. E’ questione di interpretazioni”.

tavecchio1

Il presidente della Lnd Carlo Tavecchio. E’ anche il numero due della Figc

Rischia di aprirsi l’ennesimo contenzioso fra il Cosenza e la Figc. Il vecchio lodo Petrucci, che ora non esiste più, parla chiaro. Quando una società è cancellata, al momento dell’iscrizione di un nuovo club della stessa città, questo ripartirà perdendo due categorie. Questo lodo però è stato cancellato, e nonostante la tendenza a reinterpretarlo, il Cosenza non accetta di finire in Eccellenza. Dopo l’incontro fra il sindaco Occhiuto e Tavecchio e il blitz che oggi l’avvocato Quaglio farà in Figc per completare l’iscrizione alla Serie D, potrebbero venirsi a creare situazioni spiacevoli per la neonata società silana. A fare il punto della situazione ci ha pensato il massimo esponente della Lega Nazionale Dilettanti, che in una intervista apparsa oggi sulle colonne di Gazzetta del Sud ha chiarito alcuni passaggi. “Ho incontrato il sindaco della Città dei Bruzi e ho dato la piena disponibilità ad accogliere il Cosenza. Per blasone, bacino d’utenza e storia, il club silano sarebbe il benvenuto nella Lnd. E’ evidente che il Lodo Petrucci prevede che una squadra cancellata debba perdere due categorie e il Cosenza dovrebbe ripartire dall’Eccellenza e nonostante questo articolo sia stato abolito, c’è la tendenza in Figc a prendere alcuni passaggi in prestito. Ho ribadito in più occasioni che siamo disposti a fare iscrivere il Cosenza nel torneo di Serie D, ma la parola a questo punto passa alla Figc che ha la tendenza a far rispettare il vecchio lodo. Potrebbe aprirsi quindi un contenzioso”. E la nuova società rossoblù, insieme al sindaco è pronta a questa eventualità ed ha già valutato l’ipotesi di inoltrare ricorso al Tnas per far valere i propri diritti. Facendo il punto della situazione, Tavecchio sarebbe quindi disposto a fare iscrivere il Cosenza in Serie D ma resta da superare lo scoglio Abete. Il Presidente della Figc vorrebbe far ripartire i lupi dall’Eccellenza ed in questo quadro si innescano una serie di punti interrogativi che in breve tempo dovranno trovare risposte. A tal proposito, uno dei più famosi giuristi sportivi, l’avvocato Mattia Grassani, fa il punto della situazione. “In Figc hanno la tendenza a far valere un lodo che è stato cancellato da anni e che nei Dilettanti non è mai stato applicato. Lo definisco Lodo Petrucci dei poveri”. Sembra chiaro quindi che se Abete dovesse far valere le proprie convinzioni si andrebbe ad aprire un contenzioso. Il 4 Agosto il Presidente Federale dovrebbe dare il proprio responso ed in caso di risposta negativa si andrebbe al Tnas. In città c’è un moderato ottimismo, dettato dal lavoro instancabile del sindaco Occhiuto ma l’estate dei tifosi cosentini diventa sempre più infuocata. (co.ch.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it