Tutte 728×90
Tutte 728×90

Scommesse, ecco le richieste di Palazzi

Scommesse, ecco le richieste di Palazzi

Pugno pesante con Doni e Signori. Fra le società rischiano tantissimo l’Alessandria, il Benevento e la Cremonese. Per l’Atalanta chiesto un -7 in classifica.

Stefano_palazzi_intervistato

Il procuratore Federale Stefano Palazzi è andato giù pesante

Il procuratore federale della Federcalcio, Stefano Palazzi, ha chiesto 5 anni di squalifica più la preclusione dell’ex calciatore Giuseppe Signori, tesserato come tecnico, nel processo sportivo di primo grado davanti alla Commissione Disciplinare della Federcalcio sullo scandalo scommesse nato dall’inchiesta della Procura di Cremona. Chiesti inoltre 3 anni e 6 mesi di squalifica nei confronti di Cristiano Doni, capitano dell’Atalanta, mentre tre anni di squalifica sono stati chiesti nei confronti di Thomas Manfredini, compagno di squadra di Doni nella società orobica. Il procuratore federale ha poi chiesto 7 punti di penalizzazione da scontare nel campionato 2011-12 per l’Atalanta e 6 nei confronti dell’Ascoli, da scontare nel prossimo campionato di serie B. Questa mattina a Roma, all’hotel Parco dei Principi, è iniziato il processo sportivo: davanti alla disciplinare della Figc 18 società e 26 tesserati deferiti dal Procuratore federale sulla base degli atti di indagine posti in essere dalla Procura della Repubblica di Cremona e della successiva attività istruttoria.Nel procedimento tra i club deferiti a vario titolo, due sono di serie A, Atalanta e Chievo Verona, tre di serie B, Ascoli, Hellas Verona e Sassuolo, undici di Lega Pro.Proprio il club veronese ha chiesto e ottenuto da procuratore Palazzi il patteggiamento: la Commissione disciplinare, presieduta dall’avvocato Sergio Artico, ha quindi inflitto alla società del presidente Luca Campedelli un’ammenda di 80mila euro per responsabilità oggettiva per violazione del divieto di scommesse da parte del tesserato Stefano Bettarini. Il Chievo ha anche inoltrato la richiesta che la somma possa essere devoluta in beneficenza. La Commissione ha espresso parere favorevole al riguardo, ma ha dichiarato la propria incompetenza in materia.Oltre al Chievo hanno patteggiato Vittorio Micolucci, Stefano Bettarini e altri 6 tesserati. Anche il difensore dell’Ascoli, accusato per associazione, illecito, scommesse e omessa denuncia, ha dunque trovato un accordo. Palazzi ha ritenuto utili ai fini dell’indagine le dichiarazioni rilasciate dal calciatore e il patteggiamento è stato accettato dalla commissione: Micolucci, che rischiava tre anni di squalifica più le aggravanti, dovrà ora scontare ‘solo’ 14 mesi. “E’ il giorno più importante della mia vita”, ha detto il difensore dell’Ascoli. Bettarini, attraverso i suoi legali, ha concordato con la Procura federale una squalifica di 1 anno e 2 mesi. Hanno patteggiato tre anni di squalifica Gianfranco Parlato e Gianluca Tuccella e sanzioni meno dure Mauro Gibellini (5 mesi di squalifica e 10mila euro di multa), Federico Zaccanti (1 anno di squalifica), Ivan Tisci (1 anno di squalifica) e Claudio Furlan (6 mesi di squalifica).Respinte dal collegio giudicante, invece, le richieste presentate da Claudio Furlan (Portogruaro) e da Federico Zaccanti (Virtus Entella).I legali di Antonio Bellavista, ex giocatore del Bari, hanno presentato istanza scritta di ricusazione nei confronti del collegio giudicante, presieduto da Sergio Artico e riunito all’Hotel, sulla quale si dovrà esprimere l’Alta Corte di Giustizia del Coni. Palazzi ritiene inammissibile l’istanza di ricusazione e chiede alla Commissione che il procedimento disciplinare non venga sospeso. Queste nel riepilogo le richieste del procuratore Stefano Palazzi.

CALCIATORI
Bellavista Antonio: 5 anni + preclusione + 3 anni e 6 mesi per la continuazione
Bressan Mauro: 5 anni + preclusione + 6 mesi in continuazione
Buffone: 5 anni, preclusione e 3 anni e 3 mesi in continuazione
Ciriello: 4 anni di inibizione
Deoma: 1 anno e 9 mesi di squalifica
Doni: 3 anni e 6 mesi
Erodiani: 5 anni di squalifica, preclusione, 8 anni in continuazione
Fabbri: 5 anni inibizione + preclusione
Gervasoni: 5 anni, preclusione + 1 anno in continuazione
Manfredini: 3 anni
Paoloni: 5 anni, preclusione, +5 in continuazione
Quadrini: 1 anno di squalifica (omessa di denuncia)
Rossi: 3 anni
Santoni: 5 anni, preclusione
Saverino: 3 anni
Signori: 5 anni, preclusione + 1 anno e 6 mesi in continuazione
Sommese: 5 anni preclusione, 2 anni
Veltroni: 5 anni (posizione di vertice della società)

SQUADRE:
Alessandria: retrocessione all’ultimo posto nel campionato di competenza
Ascoli: 6 punti da scontare nel campionato 2011/2012 + 90mila di ammenda
Atalanta: 7 punti di penalizzazione 2011/2012
Benevento: 14 punti + 30 mila di ammenda
Ravenna: sclusione dal campionato, assegnazione in categoria inferiore e 50mila euro di ammenda
Cremonese: 9 punti + 30mila di ammenda
Cus Chieti: 1 punto + 4500 di ammenda
Hellas Verona: 50mila di ammenda
Piacenza: 4 punti 2010/2011 + 50 mila di ammenda
Pino di Matteo: 12 punti 1600 euro di multa
Portogruaro: 50 mila euro
Reggiana: 2 punti
Sassuolo: 50 mila
Spezia: 1 punto
Taranto: 1 punto
Viareggio: 1 punto
Virtus Entella: 1 punto

Related posts