Tutte 728×90
Tutte 728×90

Scommesse, accolte quasi tutte le richieste di Palazzi

Scommesse, accolte quasi tutte le richieste di Palazzi

Cinque anni più radiazione per Paoloni e Signori, mentre a Doni tre anni e mezzo di squalifica. L’Atalanta partirà con un pesante -6, mentre il Benevento da -9. Retrocessa l’Alessandria. L’Appello probabilmente il prossimo 17 agosto.
scommettiamo_che
Quasi tutto confermato nelle sentenze di primo grado diffuse dalla Federcalcio al termime della Camera di Consiglio della Commissione Disciplinare sul processo per lo scandalo delle scommesse. L’organismo presieduto da Sergio Artico ha sposato la gran parte dell’impianto accusatorio del procuratore federale Stefano Palazzi. Una novità riguarda però lo sconto all’Atalanta, che dai 7 punti di penalizzazione chiesti dal procuratore passa a 6, tanti quanti saranno per l’Ascoli nel prossimo torneo di B. Per il resto quasi tutto confermato, compresi i 3 anni e mezzo di squalifica al capitano dei bergamaschi, Cristiano Doni e 3 anni al compagno di squadra Manfredini. Non si illudevano troppo i singoli tesserati, speravano decisamente di più le società. Cinque anni di squalifica per l’ex azzurro Beppe Signori ed altrettanti per Marco Paoloni, il portiere ex Cremonese e Benevento al centro delle indagini penali della Procura di Cremona. Lo ha deciso la Commissione disciplinare della Figc, che nella sua sentenza ha anche comminato ad entrambi la preclusione alla permanenza in qualsiasi rango o categoria della Figc. Per Signori e Paoloni anche la radiazione: accolta la richiesta di Palazzi. La Disciplinare ha anche inflitto una penalizzazione di 6 punti all’Ascoli da scontare nel prossimo campionato di serie B. Al club marchigiano anche una multa di 50 mila euro. Ammende di 20.000 euro, invece, per Sassuolo e Hellas Verona. Per quanto riguarda le società di Lega Pro, nove punti di penalizzazione sono stati inflitti al Benevento, mentre l’Alessandria è stata punita con la retrocessione all’ultimo posto in classifica nel campionato di Prima Divisione 2010-11. Ora parte la corsa all’appello con il secondo grado presso la Corte di Giustizia Federale previsto per la prossima settimana, con inizio probabile il 17 agosto.
Ecco il riepilogo delle richieste di Palazzi e delle sentenze della Commissione Disciplinare:

Serie A:
Atalanta – Richiesta: 7 punti di penalizzazione nel campionato 2011-12. Sentenza: 6 punti.

Serie B:
Ascoli- Richiesta: 6 punti di penalizzazione nel campionato 2011-12 e 90mila euro di ammenda; Sentenza: accolta, ma multa di 50mila euro.
Hellas Verona: 50mila euro di ammenda; Sentenza: 20mila euro.
Sassuolo: 50mila euro di ammenda. Sentenza: 20mila euro.

Lega Pro:
Alessandria- Richiesta: retrocessione all’ultimo posto nel campionato di competenza; Sentenza: accolta.
Benevento: 14 punti nel campionato 2011-12 e 30 mila euro di ammenda; Sentenza: 9 punti.
Cremonese- Richiesta: 9 punti nel 2011-12 e 30mila euro di ammenda; Sentenza: 6 punti e 30mila euro.
Esperia Viareggio- Richiesta: 1 punto da scontare nel 2010-11; Sentenza: accolta.
Piacenza- Richiesta: 4 punti da scontare nel 2010-11 e 50mila euro di ammenda; Sentenza: accolta.
Portogruaro- Richiesta: 50mila euro di ammenda; Sentenza: 20mila euro.
Ravenna- Richiesta: esclusione dal campionato di competenza, assegnazione in categoria inferiore e 50mila euro di ammenda; Sentenza: accolta.
Reggiana- Richiesta: 2 punti nel 2011-12; Sentenza: accolta.
Spezia: 1 punto nel 2011-12; Sentenza: accolta.
Taranto- Richiesta: 1 punto 2011-12 per responsabilitá presunta; Sentenza: accolta.
Virtus Entella- Richiesta: 4500 euro di ammenda. Sentenza: 1.500 euro.

Lega Dilettanti:
Cus Chieti- Richiesta: 1 punto nel 2011-12 e 4500 euro di ammenda; Sentenza: accolta.
Pino di Matteo: 12 punti nel 2011-12 e 1600 euro di ammenda. Sentenza: 8 punti e 1000 euro.

E quanto deciso per i tesserati:
Antonio Bellavista-
Richiesta: 5 anni di squalifica, più preclusione più 3 anni e 6 mesi in continuazione; Sentenza: accolta, ma senza continuazione.
Mauro Bressan- Richiesta: 5 anni di squalifica, più preclusione, più 6 mesi in continuazione; Sentenza: 3 anni e 6 mesi.
Giorgio Buffone- Richiesta: 5 anni di squalifica più preclusione più 3 anni e 6 mesi in continuazione; Sentenza: accolta, ma senza continuazione.
Antonio Ciriello- Richiesta: 4 anni di inibizione; Sentenza: un anno.
Daniele Deoma- Richiesta: 1 anno e 9 mesi di squalifica; Sentenza: accolta.
Cristiano Doni- Richiesta: 3 anni e 6 mesi di squalifica; Sentenza: accolta.
Massimo Erodiani- Richiesta: 5 anni di squalifica, più preclusione più 8 anni in continuazione; Sentenza: accolta, ma senza continuazione
Gianni Fabbri- Richiesta: 5 anni di inibizione, più preclusione; Sentenza: accolta.
Carlo Gervasoni- Richiesta: 5 anni di squalifica, più preclusione e 1 anno in continuazione; Sentenza: accolta.
Thomas Manfredini- Richiesta: 3 anni di squalifica; Sentenza: accolta.
Marco Paoloni- Richiesta: 5 anni di squalifica, più preclusione e 5 anni in continuazione; Sentenza: accolta.
Salvatore Quadrini- Richiesta: 1 anno di squalifica; Sentenza: accolta.
Leonardo Rossi- Richiesta: 3 anni di squalifica; Sentenza: un anno.
Nicola Santoni- Richiesta: 5 anni di squalifica più preclusione; Sentenza: 4 anni senza preclusione.
Davide Saverino- Richiesta: 3 anni di squalifica; Sentenza: accolta.
Giuseppe Signori- Richiesta: 5 anni di squalifica, più preclusione, più 1 anno e 6 mesi in continuazione; Sentenza: accolta, ma senza la continuazione.
Vincenzo Sommese- Richiesta: 5 anni di squalifica, più preclusione, più due anni in continuazione; Sentenza: accolta, ma senza la continuazione.
Giorgio Veltroni- Richiesta: 5 anni di inibizione. Sentenza: 4 anni.

La Disciplinare ha anche inflitto una penalizzazione di 6 punti all’Ascoli da scontare nel prossimo campionato di serie B. Al club marchigiano anche una multa di 50 mila euro. Ammende di 20.000 euro, invece, per Sassuolo e Hellas Verona.

ALESSANDRIA ALL’ULTIMO POSTO – Per quanto riguarda le società di Lega Pro, nove punti di penalizzazione
sono stati inflitti

al Benevento, mentre l’Alessandria è stata punita con la retrocessione all’ultimo posto in classifica nel campionato di Prima Divisione 2010-11.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it