Tutte 728×90
Tutte 728×90

Doppia seduta per il Cosenza. Patania schiera il 4-3-3

Doppia seduta per il Cosenza. Patania schiera il 4-3-3

Il tecnico sta impartendo le prime lezioni tattiche relative al modulo in questione. Parisi e Ciano compongono per ora la coppia di marcatori centrali davanti al portiere Ramunno.

patania_in_ritiro

Enzo Patania spiega ai suoi uomini dei movimenti durante lo stretching (foto mannarino)

Continua la preparazione del nuovo Cosenza nel ritiro di San Giovanni in Fiore presso il rettangolo verde del Valentino Mazzola. La truppa rossoblù prosegue al ritmo di doppie sedute di allenamento. In mattinata la squadra ha lavorato molto sulla parte fisica cercando di recuperare il tempo perso con diverse esercitazioni attenzionate in maniera scrupolosa dal professor Michele Bruni. Nel pomeriggio, invece, mister Patania ha fatto disputare una partitella per cercare di imprimere ai suoi ragazzi le sue idee tattiche. Il tecnico ex Perugia ha schierato una formazione con il 4-3-3 con Ramunno tra i pali; Potestio, Ciano, Parisi e Bruno (’92) sulla linea difensiva; Provenzano (’91) ad orchestrare il gioco, Naccarato (’93) e Fiore in mezzo al campo; Alassani, Rambazzo (’93) e Maestri (’93) a formare il tridente d’attacco. Dall’altra parte c’erano gli under in prova che lo staff tecnico sta valutando per vedere chi può fare al caso del Cosenza. Durante la sgambatura si sono viste buone trame di gioco con mister Patania che si è fatto sentire spesso e volentieri con i suoi ragazzi chiedendo di tenere palla a terra e aumentare il ritmo di gioco. A bordo campo erano presenti i dirigenti Silletta e Quaglio che con molta attenzione hanno assistito alla partitella. Presenti anche una ventina di sostenitori che a causa della tribuna inagibile hanno assistito all’allenamento al di là della linea di fondo. Enzo Patania sta cercando di plasmare un gruppo a sua immagine e somiglianza anche se ancora è un cantiere aperto. Stefano Fiore e Aristide Leonetti invece stanno lavorando giorno e notte per cercare di portare in maglia rossoblù diversi calciatori di categoria superiore per consentire al tecnico di avere alternative e costruire qualcosa di importante per la stagione che è ormai alle porte. Per i Lupi il menù prevederà due allenamenti fino alla fine di agosto. Intanto è quasi certo, si attende soltanto l’ufficialità, che la gara di Coppa Italia si giocherà mercoledì in notturna.  (Antonello Greco)

Related posts