Tutte 728×90
Tutte 728×90

Oggi incontro decisivo per Mosciaro. Rapisarda già in ritiro, mancano i dettagli

Oggi incontro decisivo per Mosciaro. Rapisarda già in ritiro, mancano i dettagli

Il procuratore dell’attaccante vedrà Fiore e Leonetti in giornata. Dal Catania arriva soltanto il forte terzino destro. Con Maglione non si è trovato l’accordo con chi ne cura gli interessi.

mosciaro_pisa2

Manolo Mosciaro aspetta con pazienza di diventare un calciatore rossoblù

Francesco Rapisarda (19) da ieri pomeriggio è in ritiro a San Giovanni in Fiore. Il terzino destro, che ha strappato una convocazione in prima squadra in occasione dell’ultima di A Inter-Catania, ha raggiunto la Calabria dopo che è stato trovato l’accordo economico. Il sì degli etnei c’era già da qualche giorno, restava solo da definire l’operazione. Tuttavia non si può ancora dire che sia un calciatore del Cosenza in quanto mancano gli ultimi dettagli, tant’è che ieri ha sostenuto soltanto un po’ di corsetta. L’impressione è che gli operatori di mercato Fiore e Leonetti non siano stati ancora messi del tutto nelle condizioni di poter operare con rapidità e questo, come detto mille volte, non fa altro che rallentare le operazioni e rischiare di far saltare degli accordi pressoché conclusi. Ad ogni modo si è registrata la fumata nera per Alberto Maglione (18). Il golden-boy della Berretti del 1914 resterà in Sicilia nonostante il placet dei rossazzurri perché, chi ne cura gli interessi, ha chiesto un ingaggio molto elevato per un ragazzo sì di prospettiva, ma che ha giocato solo un’ora tra i professionisti e mai in D. Intanto oggi è in programma l’incontro tra il procuratore di Manolo Mosciaro (26) e i responsabili dell’area tecnica rossoblù. Francesco Romano farà il punto della situazione e spiegherà quali angoli vanno smussati. Subito dopo si metterà in viaggio per Grosseto dove rescinderà il contratto che lega il suo assistito ai toscani. Se le cose dovessero andare secondo programma già domani pomeriggio la punta potrebbe farsi vivo a San Giovanni in Fiore. Per quanto concerne le altre manovre di mercato, si sta cercando di stringere con il portiere Christian Pergamena (19). Ha già l’esperienza necessaria, avendo vinto il campionato ad Aprilia l’anno scorso, per poter comparire in una rosa importante. In più Ramunno deve scontare un turno di squalifica in campionato e potrebbe toccare a lui. Domani contatti con l’agente di Angelo Rosella (19), esterno d’attacco del Siracusa che serve come il pane a Patania. I nomi esperti che circolano, infine, sono sempre gli stessi. Si aspetterà il rush finale di mercato per portare a Cosenza un difensore tra Francesco Di Nunzio (26), di proprietà del Sorrento, Mario Terracciano (30) e il laterale Emanuele Martinelli (29).  Fabio Firmani (33) ed Andrea Zanchetta (36) restano piste sempre percorribili, mentre per Jesus Sebastian Vicentin (32) il club dovrebbe fare un sacrificio che appare quanto mai giustificato. Ancora nesusna novità per le figure di segretario (non è stato possibile ricevere l’ok della Lega per Alassani), di preparatore dei portieri (Luciano Bove ieri era in borghese perché non si è accordato col club) e allenatore in seconda (Nicola Di Leo ha ritenuto bassissima l’offerta fatta dai dirigenti).  (cosenzachannel.it)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it