Tutte 728×90
Tutte 728×90

Calcio Femminile, Orlando: “L’obiettivo del Real Cosenza è la salvezza, ma…”

Il capitano delle Merengues parla a 360° indicando i punti di forza della sua squadra e anticipando i temi caldi del prossimo campionato. “Mi ispirto a Baresi, Cannavaro e Puyol”.

orlando_real_cosenza

Maria Luisa Orlando è al suo quarto anno con il Real Cosenza

Impegnata a guidare il gruppo del Real Cosenza nei durissimi allenamenti di preparazione al campionato di serie A2, il capitano del Real Cosenza, Paola Luisa Orlando calciatrice di grande esperienza (Irpa Rossano, Cus Cosenza, Roma, Olimpica Corigliano e Real Cosenza le squadre in cui ha militato) si dice “entusiasta di poter essere il capitano delle Merengues sin dalla loro nascita risalente a 4 anni fa. Sono una giocatrice molto determinata e ho tanti modelli cui mi ispiro nel calcio maschile, in primis da piccola ammiravo tanto Franco Baresi, poi Cannavaro e oggi mi piace come gioca Puyol. Ad ogni modo stimo molto tutti quei giocatori che danno l’anima in campo tipo Gattuso e non posso non menzionare il mio capitano Alex Del Piero”.
Quali sono le nostre aspettative per il campionato che verrà?
“E’ inutile nascondersi quello che noi vorremmo da questa inaspettata e particolare A2 è la salvezza, ma quello che vorrei io però è sempre qualcosa di più, ossia superare i miei ed i nostri limiti di squadra esordiente in categoria e nel corso del campionato vedremo se riusciremo nell’impresa dando filo da torcere alle più blasonate formazioni di A2”.
Come è strutturata la vostra squadra?
“Del Real Cosenza posso dire che il nostro è un bel gruppo, l’ossatura storica è rimasta e questo è molto positivo per noi, perchè ci conosciamo bene, conosciamo i nostri pregi ed i nostri difetti e cerchiamo di compensarci. I nuovi innesti e le riconferme potranno poi essere il plus valore della nostro team. Un punto di forza della mia squadra è l’imprevedibilità, un punto di debolezza è … anche l’imprevedibilità poichè abbiamo un buon gruppo che però deve ancora crescere tanto, soprattutto in esperienza e in cattiveria agonistica”.
Il campionato sarà ostico, chi teme maggiormente?
“L’avversaria che temo di più è sicuramente il Carpisa Napoli, ma oltre a questa so che tutte le squadre hanno fatto ottimi acquisti per cui ogni partita andrà giocata con il coltello tra i denti”.
In panchina avrete Guida…
“Ho grande stima e rispetto per il mister, per il suo lavoro e per quello che ci trasmette ogni giorno”.
Quale è il compito di Paola Luisa Orlandi?
“Il mio compito di capitano è reso semplice dal fatto che adoro la mia squadra, ogni singola ragazza che viene ogni sera fino alle 22 ad allenarsi, con il freddo, con il caldo, con la neve o la tempesta, in un campo di allenamento spesso impraticabile e questo mi riempie d’orgoglio. Oltre alle calciatrici questa squadra è seguita da persone, quali il Mister Guida, Michele Li Trenta, il nostro nuovo preparatore Trombino, Marco Mari, il nostro preparatore dei Portieri, Mister Valzoni, l’addetto stampa Gigi Lupo, il fotografo Concetta De Bartolo e il mitico ds Roberta Anania che ogni giorno ci regalano un pò del loro tempo insegnandoci sempre nuove cose e facendo di noi della calciatrici un pò più preparate e un po’ più forti”.  (co. ch.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it