Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza-Nuvla San Felice: le pagelle

La difesa è il reparto migliore. Attacco e centrocampo soffrono il ritardo di preparazione. La squadra prova a fare il massimo ma caldo e muscoli pesanti limitano le giocate degli uomini di Patania. E’ evidente però che a questa squadra servono rinforzi.

mosciaro_col_nuvla

Manolo Mosciaro ha mostrato a sprazzi la sua classe col Nuvla (foto mannarino)

Non si poteva chiedere troppo agli uomini di Patania in questa caldissima domenica che ha aperto al San Vito il campionato del Cosenza. Il ritorno in Serie D è stato amaro per i lupi, apparsi ancora fuori condizione e scesi in campo con ben otto under. C’era da aspettarselo direbbe qualcuno ed è anche chiaro che la squadra va migliorata. Chi è sceso sul manto erboso contro il Nuvla, nei 30 gradi dello stadio rossoblù, ha provato a dare il massimo. La difesa, comunque da rodare, ha limitato i danni, in avanti Mosciaro e soci, chiaramente in ritardo di condizione, hanno fatto il massimo. Il reparto che più ha sofferto però è il centrocampo. Provenzano ha alternato buone giocate a qualche errore ma nel complesso era chiaro già alla vigilia che la squadra avrebbe faticato in questa prima uscita. (Francesco Palermo)

FRANVA: VOTO 6 Non è impegnato tanto ma nelle uscite si fa trovare sempre pronto dando solidità al reparto
BRUNO: VOTO 5 E’ il calciatore che sembra soffrire di più. Dalle sue parti i campani sfondano. Poco propositivo in fase offensiva, commette errori di disimpegno e si lascia sfuggire Ferraro che colpisce la sfera di testa indisturbato.
CIANO: VOTO 6 In avvio di gara è insuperabile quando gli ospiti provano a far male al Cosenza sul gioco aereo. In coppia con Parisi non commette sbavature.
PARISI: VOTO 6 Il capitano inizia da dove aveva lasciato. Da forza e qualità alla difesa. Tampona sulle sbavature dei compagni ed è provvidenziale nel secondo tempo quando con una scivolata al termine di un grande recupero, limita un attaccante ospite lanciato a rete.
DOUGLAS: VOTO 6 Alterna buone cose a qualche errore di troppo ma è fra i migliori. In fase di copertura si fa sentire e prova spesso a spingere creando un po’ di scompiglio nella difesa ospite.
RAPISARDA: VOTO 5,5 Non è al massimo della condizione e si vede. Trova il fondo in diverse occasioni ma sbaglia l’ultimo passaggio.
PROVENZANO: VOTO 6 Non gioca nella posizione a lui più congeniale. Da ordine al centrocampo e prova a tamponare. Cerca di lanciare i compagni in profondità ma qualche volta sbaglia la misura. Crescerà.
CASTELLANO: VOTO 5,5 Caldo e condizione non al top lo limitano molto. Corre e ruba palloni ma perde spesso lucidità.
MAESTRI: VOTO 5,5 L’esordio in campionato per un ragazzo della sua età è una emozione unica. Si vede chiaramente che ha voglia di mettersi in mostra ma è spesso in difficoltà. I difensori ospiti fanno un buon lavoro dalle sue parti limitando le sue giocate.
RAMPAZZO: VOTO 5,5 Non riceve troppi palloni giocabili e prova spesso invano a fare a sportellate con i diretti avversari. Non riesce però a rendersi pericoloso.
MOSCIARO: VOTO 6 E’ fuori condizione e si vede. E’ importante recuperare Manolo perché in avvio in più occasioni ha impensierito la difesa avversaria facendo reparto da solo. E’ evidente che con la maglia rossoblù abbia voglia di spaccare il mondo ma ancora non è al top e la squadra non lo assiste al meglio. Arriveranno tempi migliori.

subentrati:
GERACE: VOTO 5,5 Entra ed effettua subito due conclusioni fuori misura ed affrettate. Ha fisico è corsa e l’età è dalla sua parte.
FRANZESE SV

PATANIA: VOTO 6 Ha accettato questa esperienza con grande umiltà, mettendosi subito a lavoro. La squadra ha iniziato in ritardo ed è incompleta e il tecnico ha schierato indubbiamente l’undici migliore. Prova in più occasioni ad invertire la posizione degli attaccanti quando capisce che si può sfondare. Purtroppo però i rossoblù sono ancora in ritardo ma il tecnico, cosentino d’adozione saprà trovare le giuste misure. In attesa dei rinforzi.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it