Tutte 728×90
Tutte 728×90

Patania: “Ko figlio dell’inesperienza. Dobbiamo limitare i danni”

Patania: “Ko figlio dell’inesperienza. Dobbiamo limitare i danni”

“Nuovi innesti e tanto lavoro la ricetta per migliorare. Quando la condizione sarà al top e con qualche innesto che potrebbe arrivare, la squadra cambierà volto”.

patania_col_nuvla

Patania chiede più grinta ai suoi ragazzi. E’ arrivato il ko (foto mannarino)

Il tecnico del Cosenza Enzo Patania dopo la sconfitta all’esordio al San Vito non è del tutto soddisfatto della prestazione dei suoi ragazzi anche se non va dimenticato che nell’undici sceso in campo contro il Nuvla San Felice c’erano ben otto under. “La sconfitta è figlia dell’inesperienza. Ci tenevamo a fare una buona gara all’esordio. Purtroppo la preparazione non si fa in dieci giorni ed ovviamente siamo indietro rispetto alle altre squadre. Mi aspettavo qualcosa in più dai ragazzi per il lavoro svolto in settimana ed invece ho visto i miei contratti e fuori condizione”. Le occasioni il Cosenza le ha avute ma non è riuscito a finalizzarle. ” Siamo stati pericolosi quattro volte in area con Mosciaro e Rapisarda e non siamo stati bravi a metterla dentro. Purtroppo avendo una squadra giovane e fuori condizione mi aspettavo questo tipo di difficoltà. Abbiamo anche dei ragazzi che praticamente non hanno mai giocato in serie D tranne qualcuno che lo scorso anno ha fatto qualche presenza”. Bisogna guardare con fiducia alle prossime gare perché si può solo crescere. “Sono fiducioso per il futuro perché possiamo migliorare e soprattutto sono circondato da persone competenti. Siamo in ritardo sotto tutti i punti di vista e lo stiamo pagando”. Adesso bisogna cercare di completare la rosa perché c’è bisogno di uomini di esperienza. “Si spera che in settima arrivi qualcuno però non aspettiamoci che il giocatore che arriverà sia in condizione. Bisogna essere realisti siamo ancora una squadra incompleta e per il momento dobbiamo cercare di limitare i danni. Ci mancano diversi tasselli da andare a coprire, sicuramente una vittoria oggi sarebbe stata un buon viatico per il futuro purtroppo non ci siamo riusciti e adesso dobbiamo cercare di lavorare sodo per crescere”. (Antonello Greco)

Related posts