Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, partita l’avventura della Juniores. Altomare già a lavoro

Cosenza, partita l’avventura della Juniores. Altomare già a lavoro

I lupacchiotti disputeranno le gare interne sul terreno della Polisportiva Real Cosenza. Per l’ex centrocampista rossoblù è la prima esperienza da allenatore. Si parte sabato 17.

altomare_juniores

Luca Altomare nelle nuove vesti di allenatore della Juniores del Cosenza (foto rosito)

I ragazzi che faranno parte della Juniores hanno iniziato ad allenarsi lunedì scorso agli ordini di Luca Altomare. L’ex centrocampista rossoblù, nonché compagno di squadra di Diego Armando Maradona ai tempi del Napoli di Ferlaino, è stato infatti scelto da Stefano Fiore ed Aristide Leonetti per il ruolo di allenatore. Per lui si tratta dell’esordio assoluto in panchina dopo aver ricoperto incarichi di varia natura con il Cosenza 1914. Dapprima figurava nello staff tecnico di Mimmo Toscano, poi come osservatore degli avversari. Un uomo di calcio che sa come lavorare con i ragazzi e come tirare il meglio fuori da ognuno di loro. Altomare sarà coadiuvato nell’avventura del campionato Juniores dal preparatore atletico Marcello Piro, che già ha supportato Michele Bruni a San Giovanni in Fiore per tutto il ritiro di agosto. Parte attiva dell’entourage anche Giuseppe Valzoni e Gianfranco Covelli che si occuperanno dei portieri e Giovanni Ciardullo che sarà il dirigente accompagnatore. Il settore giovanile come noto è stato svincolato dalla gestione della prima squadra e camminerà autonomamente. Fondamentale risulta il sodalizio con il Real Cosenza, i cui proprietari sono soci del club rossoblù. Le gare interne della Juniores saranno disputate allo stadio “Pomponio Macrì”, già teatro dei match di rugby, che si trova alle spalle della Tribuna B. E’ un campo in erba naturale, fiore all’occhiello della Polisportiva. Stessa location anche per le due formazioni degli Allievi. Il torneo Juniores aprirà i battenti sabato 17 e i Lupacchiotti se la vedranno all’ombra della Sila con il Nardò. La partita sarà valida per il girone M. L’intenzione dei responsabili dell’area tecnica è di disputare un campionato all’avanguardia dove formare giovani già preparati per un eventuale salto al sanvitino. Potranno partecipare per regolamento i classe ’93, ’94 e ’95 e non è affatto da escludere che diversi elementi aggregati per ora al team di Patania vadano a farsi “le ossa” agli ordini di Altomare. (cosenzachannel.it)

Related posts