Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, si ferma Mosciaro. Col Nissa non sarà in campo

La punta è uscita dal campo dopo pochi minuti per un dolore all’adduttore. Si è procurato uno stiramento di primo grado. Per la cronaca, il match è terminato 4-1 per i titolari.

mosciaro_col_nuvla

Manolo Mosciaro, col Nissa sarà assente.

Non arrivano buone notizie dalla partitella in famiglia che il Cosenza ha sostenuto oggi sul terreno di gioco del “Pompeyo Macrì”. Dopo pochi minuti infatti, Manolo Mosciaro, schierato come vertice alto del 4-2-3-1 provato da Patania, è stato costretto ad abbandonare il campo. L’attaccante, dopo aver calciato in porta dalla lunga distanza, ha accusato un dolore all’adduttore e l’ecografia, effettuata subito dopo la seduta, ha evidenziato un lieve stiramento di primo grado che lo terrà fuori dal match di domenica contro il Nissa. Un’assenza pesante quindi per Patania, che dovrà fare a meno anche di Castellano. Una lieve lesione al retto femorale infatti, terrà fuori dalla contesa anche il centrocampista. Tutto da rifare quindi per il tecnico che nell’amichevole in famiglia ha provato il 4-2-3-1 con Franza fra i pali dietro alla difesa a quattro, composta da destra a sinistra da Scigliano, Ciano, Parisi e Bruno. In mediana, a comporre la cerniera di centrocampo, il tecnico ha schierato Caputo, buona la sua prestazione e Provenzano, autore di una bella prova. Sulla trequarti sono scesi in campo Rapisarda, Naccarato e Douglas, dietro a Mosciaro unica punta, sostituito poi da Rampazzo. La prima rete è arrivata dopo venti minuti ad opera di Douglas che di testa, su schema da calcio d’angolo, ha sfruttato al meglio il cross di Rapisarda. Un minuto dopo però è arrivato il pareggio di Lo che in area piccola ha catturato una deviazione insaccando la palla in rete. Dopo il gol del pari è salito in cattedra Provenzano che ha messo lo zampino sulle altre tre reti della formazione dei titolari. Sul due a uno, il centrocampista siciliano ha innescato Douglas con un pallonetto che ha messo l’esterno da solo davanti al portiere. Sulla terza rete, ancora un passaggio filtrante per Naccarato, libero di far centro. La quarta marcatura invece è nata da un corner teso ribadito in gol da Ciano con un colpo di testa. Da segnalare anche la buona prova di Ousmane Lo che schierato nella formazione delle riserve ha messo ancora una volta in mostra buoni numeri e tanta corsa. Il tecnico Patania ha anche valutato la prestazione di Gassama, esterno senegalese ed ex San Paolo Padova, apparso però ancora in ritardo. Tanti dubbi quindi sull’undici da mandare in campo domenica. L’assenza di Mosciaro potrebbe indurre l’allenatore di Siracusa a cambiare nuovamente lo scacchiere tattico. La condizione della squadra infatti, nonostante i miglioramenti, non è ancora al top e i ricambi mancano. E’ tempo di darsi una mossa. Stefano Fiore e Aristide Leonetti stanno lavorando per reperire gli elementi giusti da integrare nella rosa rossoblù, ma la società non sta mettendo gli uomini di mercato silani nelle condizioni migliori per arricchire la squadra. L’esordio contro il Nuvla ha messo in evidenza tutte le lacune in organico e domenica contro il Nissa mancheranno altri giocatori importanti. In queste condizioni si rischia di prolungare e di molto questa partenza ad handicap e sarebbe un peccato perdere troppi punti in avvio di stagione. (Francesco Palermo)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it