Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, a rischio due match

Cosenza, a rischio due match

I rossoblù potrebbero essere costretti a saltare due partite di campionato a causa della visita del Pontefice a Lamezia Terme e di un meeting di atletica in programma al San Vito.

ciano_in_tackle

Ciano non le manda a dire sul rettangolo verde ringhiando sulle caviglie degli avversari

Sul calendario dei rossoblù di Enzo Patania potrebbero essere apportate delle modifiche. Questo perché nella settimana che va dal 2 al 9 ottobre la Calabria sarà teatro di due grossi eventi che calamiteranno una grande folla dapprima allo stadio San Vito di Cosenza e poi nella cittadina di Lamezia Terme. Procediamo con ordine però. Questa mattina sul Quotidiano della Calabria si riportano le indiscrezioni che i silani potrebbero vedersi rinviare due partite. La prima è quella con il Gelbison Serre del 2 ottobre, programmata in riva al Crati presso il campo sportivo di Viale Magna Grecia. Il problema è che per quella data si svolgerà l’ultima giornata dei Campionati Italiani Individuali Master su Pista 2011, validi come terza prova CdS Master. La kermesse occuperà dal 30 settembre i due impianti di Atletica Leggera di Cosenza, ovvero lo stadio San Vito e il Campo Scuola, attiguo allo stadio. In particolare, per domenica, le gare avranno inizio alle ore 9 e termineranno alle ore 15,30 circa con la partecipazione di migliaia di atleti. Impossibile, pertanto, pensare di disputare un match di calcio anche a distanza di qualche ora. Probabile il rinvio al giorno dopo magari alle 20,30. Sette giorni più tardi intoppo di natura diversa per la trasferta di Sambiase. Per quella mattinata, è sull’agenda di Papa Benedetto XVI già da tempo un viaggio a Lamezia Terme. Il Pontefice si recherà nella città calabrese per la messa, seguita dalla recita dell’Angelus, mentre nel pomeriggio si trasferirà a Serra San Bruno per la celebrazione dei vespri con la comunità dei certosini. L’evento richiamerà circa 300mila fedeli, il che renderà impossibile allle autorità garantire contemporaneamente il necessario servizio di ordine pubblico per una normale partita di pallone. Anche in questa occasione l’unica soluzione è il rinvio.  (co. ch.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it