Tutte 728×90
Tutte 728×90

Ferraro: “Contro il Cosenza non sarà un impegno facile”

Ferraro: “Contro il Cosenza non sarà un impegno facile”

Il tecnico dell’Acri è alle prese con dei problemi di formazione che spera di risolvere prima del’ fischio d’inizio: “Dopo Licata dobbiamo ripartire dal successo contro il Messina”

ferraro_acri

L’allenatore dell’Acri Francesco Ferraro nel match di Coppa al San Vito (foto mannarino)

Francesco Ferraro è subentrato nei mesi estivi ad Angelo Adreoli sulla panchina dell’Acri. La prima uscita stagionale è stata segnata dal ko proprio al San Vito contro un Cosenza in fase sperimentale, ma anche i rossoneri erano totalmente in rodaggio. In campionato, si sa, si parla un’altra lingua. “Sicuramente domani sarà un impegno difficile – spiega il tecnico senza pensarci su – Il Cosenza dispone di alcune individualità importanti che hanno giocato quasi sempre in Lega Pro”. Il pedigree può essere differente, ma spesso quello che conta sono le motivazioni e la concentrazione che la squadra mette sul rettangolo verde. “Noi dobbiamo dimenticare subito la parentesi di Licata, abbiamo lavorato per questo in settimana. Ho spiegato ai miei ragazzi che si deve ripartire dal successo conquistato contro il Messina”. Qualora la vittoria dovesse arrivare anche contro la formazione di Patania, l’Acri diventerebbe automaticamente un’ammazza-grandi davanti al proprio pubblico, che si annuncia numeroso per l’inedito derby. Tornando al match, Ferraro analizza l’organico del sodalizio di Viale Magna Grecia: “E’ partito male – spiega dalle colonne della Gazzetta del Sud – ma adesso si è rimesso subito in carreggiata. La stazza fisica di Mosciaro e la validità di atleti come Provenzano, Romano e Tedesco sono degne di note”. Per quanto riguarda la formazione, invece, l’Acri dovra fare a meno di Viteritti squalificato dopo il rosso ricevuto domenica scorsa. Non solo queste le defezioni per i cugini, ma anche una serie di problemi che i rossoneri sperano di risolvere prima del fischio d’inizio. Il difensore di colore Deffo accusa un problema alla caviglia, l’attaccante Sergi  (ex Vigor Lamezia) ha mal di stomaco e il portiere Di Iuri ha ancora il mignolo della mano sinistra fasciato. Il modulo col quale Ferraro dovrebbe approcciarsi al match è il 4-2-3-1 che però potrebbe tramutarsi in 4-5-1 in fase di non possesso. (Francesco Palermo)

Related posts