Tutte 728×90
Tutte 728×90

Partenza sprint per Calabria Ora, Odissea 2000 e Città di Rende

Partenza sprint per Calabria Ora, Odissea 2000 e Città di Rende

Le tre cosentine si candidano subito a protagoniste del campionato di serie C1. I biancorossi d’oltre Campagnano hanno battuto forse con un po’ di fatica in più il Fabrizio.

golcalabriaora_a_paola

Chiappetta porta in vantaggio i gialloneri (qui in maglia bianca) a Paola

Sono stati rispettati in pieno i pronostici della vigilia. E’ partita molto bene l’Odissea 2000 che ha strapazzato il Città di Fiore (nato sulle ceneri dell’Oratorio San Francesco), così come il Calabria Ora che vinto a Paola. Si aspettano conferme dal Città di Rende che ha battuto il Fabrizio solo nel finale. Per il resto delle calabresi, tutto secondo i piani per l’Atletico Catanzaro e per il temibile Cataforio. L’Odissea 2000 è stata trasicnata dal suo uomo migliore, vale a dire il brasiliano Rocha, che a fine partita siglerà una pregevole tripletta così come Russo. In rete pure Nelson e per gli ospiti Foglia. A Paola invece partita durissima e a tratti molto nervosa con i padroni di casa che vendono cara la pelle. Gialloneri in vantaggio con Chiappetta G. che semina il panico nella difesa tirrenica e porta in vantaggio i suoi. Carnevale e Gallo da una parte e Sganga (che fallisce un penalty) dall’altra chiudono la prima frazione sull’1-3. Uno strepitoso Gallo al 21′ e al 29′ spegne ogni velleità di rimonta dei padroni di casa. Nei minuti di recupero Città realizza su tiro libero la rete del definitivo 2-5. Il Città di Rende, come detto, supera il Fabrizio solo nel finale grazie alle stoccate vincenti di Salerno e Ritacca, che già in avvio match aveva segnato assieme a Perri. L’ex di turno Stranges prova a scuotere i coriglianesi segnando la rete del 2-1. Prima del riposo però Stancati fa il 3-1. Ad inizio ripresa quarta rete biancorossa ad opera di Salerno. Il Fabrizio non ci sta e trascinata dal solito Schiavelli, agguanta un incredibile 4-4 grazie alle reti proprio di Schiavelli, Dentini e ancora Schiavelli su tiro libero. Il finale è al cardiopalmo con i locali che come anticipato riescono a portare a casa tre punti d’oro. Chiudono il quadro il blitz del Cataforio ad Amantea (5-4), il roboante 9-3 di Lokron-Serre, lo scivolone del Citrarum nel capoluogo contro la Catanzarese (4-1) e la netta affermazione dell’Atletico Catanzaro a Locri per 4-2.  (cosenzachannel.it)

Related posts