Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza 1914, Funari liquidatore

Cosenza 1914, Funari liquidatore

Affrontati nell’assemblea straordinaria i tre i punti all’ordine del giorno. Presenti solo i sindaci ed il socio di maggioranza. Entro trenta giorni adesso dovrà approvare il bilancio.

funari_con_bilancio_in_mano

Il socio di maggioranza del 1914 Eugenio Funari. E’ anche il curatore fallimentare

Ieri pomeriggio presso gli studi del commercialista Eugenio Funari, socio di maggioranza del 1914, è stata tenuta l’assemblea straordinaria di quello che è il “vecchio” Cosenza. Nonostante il club sia stato escluso dai campionati professionistici e non partecipi ad alcun torneo dilettantistico, l’attività non è ancora cessata. La società andrà messa in liquidazione da qui a breve, ma Funari ha inteso comunque convocare come da legge l’assemblea. I punti all’ordine del giorno erano tre: la nomina dell’amministratore unico a liquidatore, la riscossione dei crediti già accertati nei confronti di terzi e l’analisi di eventuali responsabilità da parte di vecchi amministratori. Hanno partecipato, oltre al padrone di casa, anche il presidente del collegio dei revisori Mimmo Bilotta, Eugenio Spagnuolo e il giovane sindaco Gaetano Petrassi che in più di un’occasione si è speso pubblicamente (purtroppo spesso senza essere ascoltato) per dare suggerimenti ai vertici del club ed avvertirli delle manovre troppo azzardate che compivano. Di altri soci nemmeno l’ombra, esclusion fatta per l’avvocato Irene Carbone che rappresentava legalmente e con delega Pino Citrigno. I lavori si sono conclusi come da programma con il nuovo incarico, affidato all’unanimità allo stesso Funari che a quanto pare avrebbe iniziato già la sua opera. Da qui a trenta giorni, inoltre, bisognerà approvare il bilancio. In ultimo si è discusso anche, ma in maniera non ufficiale, del marchio del 1914. Per evitare sorprese, sarebbe il caso che dietro pagamento venisse acquistato da qualcuno che si è sempre distinto per trasparenza e che a tre anni dal centenario saprebbe bene come utilizzarlo.  (cosenzachannel.it)

Related posts