Tutte 728×90
Tutte 728×90

Juniores: show del Cosenza contro l’Acri (3-1)

Juniores: show del Cosenza contro l’Acri (3-1)

Grande prestazione dei Lupacchiotti di mister Altomare che superano i pari età nel derby. Di Buffon, Le Piane e Franzese le reti del Cosenza. Tanto gioco per i baby rossoblù.

cosenza-acri_juniores

I Lupacchiotti della Juniores hanno strapazzato i pari età dell’Acri (foto rosito)

Terza vittoria consecutiva per la Juniores rossoblù che nel derby con l’Acri, offre una bella prestazione e porta a casa il bottino pieno con un netto 3-1. Mister Altomare si presenta all’appuntamento con un modulo camaleontico che permette ai giocatori di maggior talento di sfruttare al meglio le proprie caratteristiche. Pronti via il Cosenza si rende subito pericoloso. Magarò verticalizza per Franzese che solo davanti al portiere viene atterrato prima dell’ingresso in area. Giallo per Lo Feudo e punizione di Maestri che trova però la barriera. Ancora Franzese al 10′. L’attaccante addomestica un preciso lancio di Maestri, entra in area e ci prova ma la sua conclusione fa la barba al palo. Ha fame di gol la punta rossoblù che due minuti dopo stacca più alto di tutti su un cross al bacio di Magarò ma di testa spedisce la sfera di poco fuori. Fa le prove Franzese ma al 19′ è strepitoso De Marco che sul tiro dell’incontenibile attaccante silano si distende con un volo plastico e devia la sfera in corner. Il primo squillo degli avversari arriva al 26′ e per poco non si trasforma nel vantaggio ospite. Fiore, appena entrato al posto di Cairo, mette in mezzo un traversone dalla destra per Taranto che colpisce la palla in spaccata al centro dell’area di rigore e sfiora il palo alla destra di Perri. E’ un episodio isolato però perché il Cosenza al 32′ sblocca la gara. Sul quinto tentativo da corner, Le Piane dalla destra mette in mezzo un pallone teso. Buffon trova il varco giusto fra le maglie ospiti e con un preciso destro fa uno a zero. Ed è ancora l’autore dell’assist a siglare la seconda rete al 37′. Le Piane infatti, riceve un assist delizioso da Piromallo evita l’avversario con uno stop a seguire e batte di sinistro il portiere. E’ l’ultimo episodio di un primo tempo dominato dal Cosenza che gira intorno alle giocate di Piromallo e Salvino, centrocampista roccioso e preciso che per tutta la gara ha dettato i tempi alla sua squadra. La ripresa ricalca l’inizio della gara. Al 55′ infatti Franzese riceve palla fuori dall’area di rigore, salta due uomini, supera anche il portiere ma cincischia e vede la sua conclusione fermarsi sulla linea di porta dopo la deviazione di un difensore ospite. L’Acri crea poco ma quando sia affaccia dalle parti di Perri è sempre pericoloso. Al 63′ infatti Taranto sfonda sulla sinistra e crossa per Ferraro. La palla rimbalza sulla schiena dell’attaccante dell’Acri e termina sui piedi di Sesti che da ottima posizione calcia superando Perri ma trovando il palo a negargli la gioia del gol. Il Cosenza passato il brivido capisce che è il momento di mettere in ghiaccio il risultato e al 74′ cala il tris con Franzese che controlla l’assist prezioso di Volpe, stoppa la sfera e con un preciso sinistro fa centro. A tre minuti dal termine potrebbe arrivare anche il poker per i rossoblù ma Volpe pescato bene da Piromallo, padrone del centrocampo, si fa ipnotizzare a tu per tu con il portiere. Gol sbagliato gol fatto e infatti all’88 arriva il gol della bandiera per l’Acri con un tocco preciso di Fiore che supera Perri. Termina così una gara meritatamente vinta dai lupacchiotti che hanno messo in mostra buone individualità e un’ottima organizzazione di gioco. Bene la difesa che tiene con ordine guidata da Terranova. Perfetta la coppia centrale di centrocampo con Salvino e Piromallo che danno quantità alla mediana trovando sempre il passaggio giusto per i compagni. Ottima la prova degli avanti rossoblù con Franzese sempre pronto a finalizzare le continue palle gol create da Le Piane e soci. Altomare, in breve, può sorridere. Il suo gruppo sta crescendo e i risultati parlano chiaro. (Francesco Palermo)

Tabellino:
COSENZA (4-2-3-1): Perri; Stamato, Buffon (80′ Bosco), Terranova, Chiodo; Salvino, Piromallo; Le Piane (66′ Volpe), Magarò (73′ Scanni), Maestri; Franzese. A disp: Grosso, Pellegrino, Scarcello, Barone. Allenatore: Altomare
ACRI (4-4-2): De Marco; Pellegrino, Lo Feudo, Piro, Luzzi (75′ Bellino Vinc.); Cairo (25′ Fiore), Ferraro V., Toscano, Taranto (69′ Bellino V.); Ferraro G., Sesti. A disp: Palombo, Abbruzzese, Gabriele, Sica. Allenatore: Esposito
ARBITRO: Loprese di Catanzaro
MARCATORI: 32′ Buffon (C), 37′ Le Piane (C), 75′ Franzese (C), 88′ Fiore (A)
NOTE: Terreno pesante a causa della pioggia. Spettatori circa 200. Ammoniti: Lo Feudo e Toscano. Corner: 5-1 per il Cosenza. Recupero: 2′ pt – 3′ st

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it